Allarme debiti: come uscirne tramite le nuove procedure

E' un tema che troppo spesso sfocia nella cronaca nera dell'attualità anche con gesti estremi quali il suicido

Uno degli incontri

La Confartigianato Imprese di Castelfranco Veneto ha organizzato, per mercoledì prossimo, 9 Ottobre, ore 17 presso la sede Borgo Treviso, 164/G un incontro, gratuito e aperto al pubblico dal titolo “Allarme debiti: come uscirne tramite le nuove procedure” per approfondire il delicato tema del sovraindebitamento. E' un tema che troppo spesso sfocia nella cronaca nera dell'attualità anche con gesti estremi quali il suicido, proprio gesti conseguenti a situazioni di eccessivo indebitamento da parte di chi vedendo la propria azienda andare in malora, semplicemente non è stato più in grado di far fronte all'imponente mole di debiti accumulati. 

«L’attuale situazione economico finanziaria ha determinato -dichiara Oscar Bernardi, presidente Confartigianato Castelfranco Veneto- delle pericolose situazioni per le imprese. Quando la crisi è in atto ci si trova di fronte a delle scelte, nella nostra mentalità di imprenditori la priorità viene sempre data al pagamento prioritario dei dipendenti, quelle persone che hanno reso grande la tua azienda e pensi a non mettere in difficoltà anche le loro famiglie. Ma queste scelte che dimostrano il grande spirito degli imprenditori veneti devono essere consapevoli, guidate perchè se non si ha una strategia anche nel momento della crisi si rischia troppo ed è facile trovarsi in una spirale di debiti da cui ti sembra davvero impossibile uscirne se non con soluzioni estreme o l'accesso a prestiti usurari».

«E' per questo motivo che ci sentiamo il dovere -precisa Bernardi- di stare accanto e informare chi l'impresa la fa e la vive ogni giorno. Il supporto deve esserci sempre non solo quando le cose vanno bene. E infatti ci siamo resi conto che molti imprenditori non sono a conoscenza delle nuove procedure che a volte ti danno strumenti che ti concedono una seconda possibilità. Per esempio, la Legge Salva Suicidi hanno segnato una grande tappa nel percorso di modernizzazione dell'ordinamento del diritto concorsuale che, in precedenza, non prevedeva nessuna regolamentazione della cosidetta insolvenza civile. L'intento della nuova legge è quello di consentire di avviare una procedura volta a liberare chi è in grave difficoltà dai debiti anche tramite un forte stralcio degli stessi».

L'incontro sarà tenuto dall'avvocato Maurizio Pertile, esperto di diritto civile e commerciale e dal  dr. Giovanni Orso, esperto di procedure concorsuali, gestore presso l'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento. Argomenti trattati: la procedura esecutiva delle fasi del recupero dei crediti, per poi addentrarsi nella vera e propria crisi da sovraindebitamento inclusi gli accordi di composizione della crisi. L'evento necessita di prenotazione obbligatoria chiamando il numero 0423.7317.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento