Tax Free Day: quest'anno a Castelfranco si celebra una settimana prima

L’appuntamento per festeggiare il primo giorno libero dalle tasse è martedì 16 luglio alle 19.45 presso il bistrò San Giustino in centro città

Roberto Ghegin

Nel 2019 le imprese castellane finiranno di lavorare per lo Stato e inizieranno a lavorare per sé una settimana prima dell’anno scorso, e precisamente il 16 luglio (nel 2018 era stato il 23 luglio). Quel giorno la CNA di Castelfranco Veneto, da tradizione ormai consolidata, offrirà l’aperitivo ai propri associati e a tutti gli imprenditori e partite Iva che si uniranno per festeggiare il Tax Free Day 2019:  l’appuntamento è alle 19.45 presso il bistrò San Giustino in centro città, vicino al municipio. Secondo il calcolo fatto da CNA, la pressione fiscale complessiva sulle imprese castellane nel 2019 si attesta al 53,5%, due punti percentuali in meno rispetto al  2018 (55,7%).

«È evidente che lavorare fino a metà luglio per lo Stato è ancora troppo – afferma Roberto Ghegin, direttore di CNA Castelfranco – Tuttavia il dato in controtendenza c’è ed è dovuto in larga parte al nuovo regime forfetario, che ha alzato da 30 mila a 65 mila euro l’anno la soglia di ricavi per beneficiare dell’aliquota Irpef unica al 15% e ha abbassato del 35% su opzione l’ammontare dei contributi INPS da versare». Era stata questa una precisa richiesta di CNA che è stata dunque accolta generando i benefici attesi. «È infatti una misura che coniuga reale semplificazione burocratica e forte riduzione della pressione fiscale, a cui non a caso ha aderito il 25% delle nostre imprese -commenta il presidente di CNA Castelfranco Gianpaolo Stocco- L’altra norma fiscale importante che ha inciso sul risultato è stata l’incremento dal 20 al 40% della deducibilità IMU sugli immobili strumentali, che accoglie parzialmente una storica richiesta di CNA di deducibilità totale dal reddito d’impresa dell’IMU sugli immobili strumentali ovvero su beni che servono alle imprese a produrre reddito».

Dunque nel 2019 le imprese di Castelfranco Veneto  impiegheranno 196 giorni per pagare  imposte, tasse, tributi vari, contributi previdenziali e  assicurazione infortuni obbligatoria, contro i 204 giorni del  2018. «Ci hanno dimostrato che abbassare le tasse sulle piccole imprese dunque si può – conclude Stocco, che fa un appello all’Amministrazione di Castelfranco Veneto -:  la diminuzione di TARI e TASI sarebbe sicuramente un segnale importante e positivo di sensibilità nei confronti del tessuto imprenditoriale, poiché se vanno bene  le imprese ripartono anche i consumi.»

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Travolto da un'auto mentre era in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento