Vola CentroMarca Banca: il bilancio parla di un utile di 15 milioni di euro

Il 2018 anno storico: aiuto a famiglie ed imprese con erogazioni di oltre 200 milioni. Aumentate anche la clientela under 25 del 18% e le piccole medie imprese di oltre il 30%

Tiziano Cenedese - Presidente- e Claudio Alessandrini - Direttore Generale

2018, un anno da ricordare per CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia che chiude con un utile di quasi 15 milioni di euro. Un obiettivo mai raggiunto prima nel corso della sua storia ultracentenaria e che conferma come CMB sia diventata punto di riferimento centrale per l’economia del territorio. La decisa sterzata nel modo di condurre la Banca è arrivata grazie all’attenta programmazione messa a punto dalla Direzione Generale e dal Consiglio di Amministrazione dopo due importanti fusioni nell'arco di 3 anni portando il Credito Cooperativo di Via Selvatico ad amministrare masse totali per 3,3 miliardi di euro contando sulla fiducia di 8.566 Soci e 63.202 Clienti.

“Abbiamo migliorato la qualità del Credito e aumentato i risultati in termini di redditività ed efficienza. Oggi siamo la terza BCC del Veneto e rappresentiamo, con forza, una primaria Banca di Credito Cooperativo a livello nazionale. Una Banca solida patrimonialmente. A dicembre del 2018 il total capital ratio di CMB, il parametro utilizzato per valutare la solidità di una Banca e quindi il suo grado di affidabilità, è al 14,54%. La nostra forza è aumentata con l’adesione al Gruppo Bancario Iccrea che unisce, con modalità innovative, 142 banche di Credito Cooperativo nel territorio italiano, rappresentando il quarto gruppo in Italia” ha affermato il Direttore Generale Claudio Alessandrini.

“Rimane però ferma la nostra mission – ribadisce il Presidente di CentroMarca Banca Tiziano Cenedese- che è quella di essere vicini alle famiglie ed alle imprese del nostro territorio attraverso quell’ economica civile che ora viene presa in considerazione anche dalle banche tradizionali ma che noi incarniamo da sempre. Raccogliamo e tuteliamo i risparmi del territorio per riversare i profitti che ne derivano al territorio stesso attraverso il sostentamento alle associazioni e agli enti solidaristici. Nel 2018 abbiamo aumentato del 77% gli aiuti al sociale e sempre lo scorso anno è partito il progetto di Crowfunding che ci vede coinvolti attivamente per la realizzazione di progetti importanti utili alla società” conclude Tiziano Cenedese.

+18,41% clienti nel 2018 UNDER 25

Dopo le due fusioni CMB si conferma il Credito Cooperativo “Metropolitano” che, a cavallo delle tre province di Treviso, Venezia e Padova, è presente con 35 filiali su 66 comuni. Una Banca giovane (età media dei 342 collaboratori pari a 43 anni) che guarda con estrema particolarità alle esigenze dei giovani. Nel corso del 2018 c’è stato un aumento straordinario dei clienti under 25 pari al 18,41%.

Alla base di un risultato, al di sopra delle previsioni, la lungimiranza di gestione e la tipologia di servizio offerto improntato sulla consulenza diretta alle famiglie e alle imprese. Anche questo sicuramente uno dei motivi che hanno spinto il consumatore a ritrovare la fiducia nelle banche, in particolare quelle di Credito Cooperativo, come CMB, che hanno sempre lavorato con trasparenza e tutelando i risparmiatori.

+ 43 milioni aumento comparto assicurativo

In crescita la nuova raccolta e le nuove sottoscrizioni dei clienti che fanno assestare la raccolta totale di CentroMarca Banca a oltre 2,1 miliardi di euro. La clientela è sempre più consapevole che bisogna risparmiare guardando al proprio futuro, alla previdenza ed alla protezione della persona. Ne è la dimostrazione l'aumento, a due cifre, della percentuale dei risparmi investiti in forme diverse da quelle tradizionali: + 23,5 % in fondi pensione e + 16,5% in assicurativi.

+ 31% piccole medie imprese

CentroMarca Banca si dimostra una Banca del territorio in grado di supportare l'economia accompagnando le imprese negli investimenti di crescita. Sono proprio le piccole e medie imprese, in aumento del 31% rispetto all’anno precedente, che hanno capito il tipo di servizio consulenziale offerto dal Credito Cooperativo di via Selvatico.

+ 10% credito erogato alle imprese

Per un’impresa investire in una Banca di Credito Cooperativo come CMB significa riporre fiducia per come vengono gestiti i propri risparmi ma anche trovare un Istituto di Credito in grado di supportarla nella realizzazione di nuovi progetti. Nel 2018 ben 955 imprese hanno usufruito di 87 milioni di euro ai quali si vanno ad aggiungere altri 34 milioni di euro in leasing e finanziamenti, in collaborazione con il Gruppo Iccrea. Per quanto concerne le famiglie invece i mutui erogati sono stati 1.510 per un totale di 80 milioni di euro.

Tutto ciò evidenzia il successo del progetto economico e sociale di CMB verso le comunità locali attraverso il potenziamento dei controlli interni, la valorizzazione del personale della Banca e il saper crescere non solo nei volumi ma anche sul territorio con l’apertura di nuove Filiali vicine alle realtà economiche. Come la nuovissima Filiale che aprirà nel cuore di Treviso, a pochi passi da piazza dei Signori, in via Santa Margherita. Il bilancio del 2018 e il piano strategico per i prossimi mesi a venire di CMB verranno presentati venerdì 17 maggio all’Assemblea ordinaria dei Soci che si terrà presso il BHR di Quinto di Treviso. Sarà l’occasione per parlare dell’entrata nel Gruppo Bancario Iccrea e per evidenziare le molteplici iniziative rivolte al sostegno del territorio.

+77,15% contributi alle associazioni (255 mila euro)

Nel corso del 2018, a dimostrazione di quanto CMB sia fedele alla sua mission di Banca a valenza sociale sono stati erogati 255 mila euro con un aumento rispetto al 2017 del 77,15%. I settori che hanno ricevuto maggiormente supporto sono stati quello dello sport (i cui valori sono importantissimi per far crescere le nuove generazioni) con oltre 97 mila euro, e le attività ricreative rivolte sia agli adulti sia ai più piccoli con 83.480,00 euro.

E poi “CMB4PEOPLE” la piattaforma del Crowdfunding voluta da CentroMarca Banca per dare aiuto e visibilità a chi, non avendo la disponibilità economica, cerca sostegno per realizzare progetti utili alla collettività. Un luogo di incontro virtuale che è diventato un punto di unione essenziale tra chi vuole realizzare qualcosa di utile per gli altri e chi invece vuole donare. Nell’arco di pochi mesi sono stati valutati e inseriti ben 10 progetti. Tra questi l’acquisto della carrozzina per l’atleta paraolimpico Giandomenico Sartor, sportivo dell’Atletica Due Torri di Noale (VE), per consentirgli di gareggiare alle olimpiadi di Tokyo del 2020 (raccolti 8.500 euro) e la costruzione del centro diurno per disabili “La rosa dei Venti” di Mogliano Veneto (raccolti 10.500 euro).

Momento conferenza stampa CMB oggi 8 maggio 19-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Palazzo restaurato, sulla facciata appaiono le immagini del Duce

Torna su
TrevisoToday è in caricamento