martedì, 02 settembre 23℃

Coin compra negozi Bernardi: salvi 489 posti di lavoro

I dipendenti del gruppo Bernardi tirano un sospiro di sollievo: 106 negozi saranno acquisiti dal Gruppo Coin, che garantirà la continuità occupazionale

Redazione 27 luglio 2012
1

Dopo il “salvataggio” di Electrolux da parte di Ikea, un altro grande marchio dà una mano ai lavoratori trevigiani. Coin acquisisce parte dei negozi di abbigliamento Bernardi, garantendo la continuità occupazionale.

L’accordo è stato firmato martedì scorso a Udine da Bernardi Group, Gruppo Coin e organizzazioni sindacali. Coin assorbirà 106 dei 165 punti vendita dell’azienda di Ronchis presenti in Italia, quattro dei quali nella Marca, e i 489 dipendenti della catena di abbigliamento passeranno, probabilmente dal 1 settembre, alle dipendenze del nuovo gestore.

Il cambio di datore di lavoro non inciderà sulle condizioni economiche, di anzianità e di inquadramento, che saranno armonizzate secondo le disposizioni applicate ai dipendenti del Gruppo Coin.

Annuncio promozionale

“Per quanto riguarda la provincia di Treviso - sottolinea Patrizia Manca della segreteria provinciale della Fisascat Cisl - i negozi interessati alla cessione sono quattro e si trovano a Spresiano, Treviso, Vittorio Veneto e Zero Branco per un totale di 14 lavoratori. Siamo soddisfatti per come si sta svolgendo la trattativa relativa alla cessione degli store, che comunque dovrebbero mantenere il marchio Bernardi. Le commesse dei negozi hanno finalmente la garanzia del mantenimento del loro posto di lavoro, passando alle dipendenze di Coin, un gruppo fortemente in crescita”.

Patrizia Manca
aziende

1 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di masetti marco

    masetti marco Io lavoro ronchis latisana udine gruppo bernardi multiservizi via industrie n.01 sono magazziniere siamo in cassa integrazzione siamo a rischio de andare a casa tutti a primo settembre 2012

    non e giusto perdere il posto.

    il 15 agosto del 2012