Confartigianato Treviso: «Un plauso al comune di Roncade per il sostegno concreto ai Confidi»

L’Amministrazione comunale di Roncade ha destinato 30mila euro al sistema veneto dei Consorzi di Garanzia, facilitando così l’accesso al credito di molte PMI del territorio, fra le quali parecchie aziende artigiane associate a Confartigianato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

«La difficoltà di accesso al credito continua ad essere un problema annoso per molte delle nostre aziende artigiane, accentuato dall’emergenza Covid che ha travolto quasi tutti i settori economici -spiega Flavio Guerretta, vicepresidente del Mandamento Confartigianato di Treviso, nonché rappresentante del Circolo comunale di Roncade- Per questo noi artigiani aderenti a Confartigianato Imprese Treviso siamo davvero grati al Comune di Roncade per avere destinato, tramite il protocollo d’intesa denominato Garanzia Roncade, un fondo di 30mila euro per la concessione di prestiti a tasso agevolato alle imprese roncadesi. Come risaputo, tramite il sistema dei moltiplicatori e il cosiddetto ‘effetto leva’, quel fondo di 30mila euro si è trasformato in 360mila euro che il Confidi può utilizzare nei confronti del sistema bancario, a garanzia di quelle aziende che hanno necessità di richiedere un prestito bancario, ma che da sole non avrebbero un patrimonio sufficiente per accedere al credito».

Nel caso di Garanzia Roncade, il protocollo è stato stipulato lo scorso 8 giugno dal Comune di Roncade insieme ai Consorzi di Garanzia veneti e alle due banche di credito cooperativo aderenti al Gruppo Iccrea, CentroMarca Banca e BCC Pordenonese Monsile. Per gli artigiani di Confartigianato Imprese Treviso è intervenuto il Consorzio Veneto Garanzie, tramite il suo presidente Mario Citron, che ha ribadito l’importanza di un’iniziativa come quella del Comune di Roncade a sostegno delle imprese, specie in un momento di crisi come l’attuale. Nel territorio comunale roncadese le aziende artigiane iscritte a Confartigianato Imprese Treviso sono 135 e rappresentano circa il 35% di tutte le imprese artigiane di quell’area. Gli artigiani sono parte attiva della Consulta comunale delle Attività Produttive del paese, dove fanno sentire la loro voce e avanzano le loro richieste e proposte.

«Stiamo dialogando anche con altre Amministrazioni comunali del territorio di competenza mandamentale -commenta il vicepresidente di Confartigianato Imprese Treviso, Flavio Guerretta- per far comprendere quanto sia fondamentale un’azione di sostegno al sistema Confidi come quella attuata dal Comune di Roncade. Nel caso specifico di Garanzia Roncade, ad oggi ci risulta che i fondi erogati, che consentono prestiti da 10 a 35mila euro con tasso vantaggioso di 0,70% l’anno e massimo 15 giorni di tempo per l’istruttoria bancaria, siano già stati esauriti, a conferma del bisogno urgente di credito espresso dalle aziende”. Il sindaco di Roncade Pieranna Zottarelli e l’assessore alle Attività produttive Loredana Crosato commentando l’accordo hanno sottolineato la volontà dell’Amministrazione comunale di Roncade “di fornire uno strumento concreto alle imprese locali, per aiutarle a riprendersi il più rapidamente possibile dalle conseguenze delle chiusure forzate delle loro attività. Il nostro grazie va ai Consorzi Fidi e alle due BCC che hanno aderito immediatamente all’iniziativa, dimostrando così grande vicinanza al nostro territorio e alle sue aziende».

Torna su
TrevisoToday è in caricamento