Coronavirus, il Comune di Roncade va in sostegno di famiglie e imprese

In arrivo nuove risorse per i nidi integrati con il 'Pacchetto Famiglia" e nasce il fondo 'Garanzia Roncade' con prestiti a tasso agevolato per le attività economiche

La scuola materna di San Cipriano

Il Comune di Roncade al fianco di famiglie e imprese. Con una variazione di bilancio che verrà proposta lunedì in commissione bilancio e la settimana successiva in consiglio comunale, l'amministrazione intende erogare oltre 50mila euro a favore di cittadini e attività economiche. Il primo intervento ribattezzato 'Pacchetto Famiglia' prevederà l'assegnazione di 20mila euro a favore dei nidi integrati che riceveranno il contributo in forma diretta. Soldi che si aggiungono agli oltre 120mila già destinati in bilancio alle attività previste per la fascia 0 – 6 anni. «Con questo ulteriore fondo di 20 mila euro – commenta il sindaco Pieranna Zottarelli – diamo nuovo sostegno alle scuole per l'infanzia per aiutarle a ripartire e a garantire - se possibile - il servizio anche nei mesi estivi. Si tratta infatti di un'esigenza primaria per tutte le famiglie e soprattutto per i bambini che in questi mesi hanno sofferto tutte le conseguenze dell'emergenza epidemiologica». A queste risorse si aggiungeranno ulteriori 10mila euro con i quali l'amministrazione intende rimborsare il pagamento del servizio di trasporto scolastico non utilizzato nei mesi di chiusura delle scuole o scontarlo per i mesi a venire per chi ancora lo userà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo intervento prende il nome di “Garanzia Roncade”, un fondo di 20mila euro rivolto ad artigiani, agricoltori e commercianti di Roncade. L'iniziativa potrà essere realizzata, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d'intesa con i consorzi Trevigianfidi (Casartigiani), Canova Cooperativa Artigiana di Garanzia della Marca trevigiana Scarl (CNA), Consorzio Veneto Garanzie (Confartigianato) e Fidimpresa & Turismo Veneto. «L'amministrazione di Roncade da sempre sostiene il ruolo dei confidi con l'obiettivo di innescare, a favore delle imprese locali, la concessione di prestiti a tassi agevolati e burocrazia semplificata. Nei prossimi giorni – dice il sindaco – inviteremo i rappresentanti dei consorzi di garanzia dei fidi ad un apposito tavolo che avrà come obiettivo la definizione di un accordo per l'impiego di questo ulteriore fondo. Dobbiamo infatti assolutamente evitare che, a causa delle difficoltà oggettive che si stanno riscontrando nella richiesta di concessione dei prestiti, qualcuno finisca in mani sbagliate». Il fondo 'Garanzia Roncade' si aggiunge alle altre misure per il rilancio delle attività produttive, già varate in precedenza sul canone di occupazione del suolo pubblico (cosap e tosap) e sulla possibilità per i commercianti di ampliare, gratuitamente, i plateatici. «Una decisione antecedente, ripresa poi dal decreto rilancio che da questo punto di vista accogliamo con molto favore» chiude Zottarelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Laurea in Medicina a Treviso: Governo impugna la legge del Veneto

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento