Torna a vivere l'ex stabilimento "Carrel" di Crocetta del Montello

La camiceria era chiusa da tre anni, già partiti i restauri. L'area è stata acquistata dal gruppo vitivinicolo Villa Sandi

CROCETTA DEL MONTELLO Villa Sandi ridà vita allo stabilimento ex Carrel. Nei giorni scorsi la famiglia Moretti Polegato, titolare della casa vitinicola, una delle maggiori della Marca, tramite Iniziative S.p.A., la holding e immobiliare del gruppo, a formalizzato l’acquisto del complesso dell’ex camiceria, chiuso ormai da tre anni. Nel 2014, dopo una prolungata crisi, l'azienda specializzata nella produzione di camicie, aveva cessato l'attività, lasciando a casa una settantina di dipendenti, e avviato il concordato preventivo. Da questa procedura, dopo due aste andate a vuoto, l'immobile è stato rilevato da Villa Sandi. Il fabbricato, con una superficie coperta di 3.500 metri quadrati, è inserito in un'area complessiva di 10mila metri quadrati, situata all'ingresso del paese di Crocetta del Montello, comune dove ha sede anche lo stesso gruppo vitivinicolo.

La ex-fabbrica Carrel è stata costruita nel 2001 e ha una architettura di pregio che si rifà allo stile delle filande della zona e dello storico canapificio veneto. L’immobile ospitava uffici, showroom, laboratori, magazzini, parcheggi interrati e un ampio parco. La nuova proprietà ha già iniziato i lavori di restauro per il ripristino progressivo dell'intero compendio con l’obiettivo di riaprire parte degli uffici e magazzini già per inizio 2018.

“Sono orgoglioso di poter riportare alla vita un immobile che ha rappresentato per molti decenni il cuore industriale di Crocetta del Montello. – ha affermato Giancarlo Moretti Polegato, presidente di Villa Sandi – Il nostro Gruppo è cresciuto molto negli ultimi anni, continua a crescere anche nel 2017 e sta pianificando un percorso importante per i prossimi anni. Per questa ragione, eravamo alla ricerca di un’area in cui poterci espandere e la ex-Carrel si è dimostrata essere la migliore soluzione possibile da tutti i punti di vista. Come imprenditore e come uomo, sono felice di poter contribuire a rimettere in moto parte dell’economia del paese in cui sono nato e in cui vivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento