La Distilleria Castagner è nuovamente la più premiata all'edizione 2020 del Bibenda

L'azienda trevigian è stata insignita dei 5 grappoli d’oro per tutte le 5 grappe presentate

Un nuovo prestigioso riconoscimento per la Distilleria Castagner, a testimoniare il costante impegno verso qualità ed innovazione. Sabato 29 novembre a Roma, presso l’Hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria, durante la cerimonia di presentazione della Guida Bibenda 2020, la distilleria è stata insignita dei 5 grappoli d’oro per tutte le 5 grappe presentate: Grappa Fuoriclasse Leon Amarone della Valpolicella Riserva, Grappa Fuoriclasse Leon 3 Anni Riserva, Grappa Fuoriclasse Leon 7 Anni Riserva, Grappa Fuoriclasse Leon 14 Anni Riserva e Grappa Fuoriclasse Leon 20 Anni Riserva.

La Roberto Castagner Acquaviti è stata nuovamente l’unica distilleria a ricevere una così alta votazione per tutti i prodotti presentati nella ventiduesima edizione della Guida. Da quando la categoria “grappa” è entrata a far parte della Guida Bibenda, i distillati Castagner hanno sempre fatto en plein di 5 grappoli d’oro confermando l’altissima qualità dei suoi prodotti. Inoltre il mastro distillatore Roberto Castagner, che firma anche le grappe delle case vinicole Bortolomiol e Cantine Due Palme, ha condotto entrambe le aziende alla vittoria dell’ambito award per i loro distillati. Un risultato straordinario che conferma lo stile e la visione del mastro distillatore e stimola a proporre sempre prodotti internazionali e all’avanguardia.

Roberto Castagner dichiara: «La grappa italiana ha finalmente raggiunto livelli qualitativi paragonabili ai più famosi distillati internazionali quali cognac, armagnac, rum e whisky; non è quindi un caso che la nostra azienda nel 2019 abbia aumentato l’export di oltre il 20% e le previsioni per il 2020 sono di ulteriore crescita del 30%. Finalmente la grappa è diventata una vera élite del made in Italy, un italian spirit che si affianca con onore al food e al vino italiano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento