Grande festa per i 40 anni di attività della Molino di Ferro spa di Vedelago

Venerdì sera la festa per celebrare l'anniversario dell'azienda tra i leader del senza glutine

Una foto dei due fratelli titolari: Fabio Marconato (con la moglie) e Paola Marconato, con i loro figli

Nella serata di venerdì si è celebrata la cerimonia del quarantesimo anno compiuto di attività dell'azienda di Fanzolo di Vedelago Molino di Ferro spa, presso lo scenario suggestivo offerto dalla location settecentesca Villa Caprera a Castello di Godego. Un traguardo importante, quello raggiunto dall'azienda con fondata esperienza nell'ambito del "senza glutine". Pasta, prodotti da forno e polenta a base di farina di mais sono stati leva vincente per consolidare la propria posizione nel mercato odierno. Un mercato in continua evoluzione, e per questo,stimolo costante ad innovare i propri prodotti puntando però a rispettare ed osannare la tradizione ereditata dal fondatore Luigi.

A iniziare il discorso rivolto a tutti i presenti è stata Paola Marconato, co-titolare dell'azienda: "Vogliamo dimostrare – ha dichiarato - che una piccola impresa di famiglia di Fanzolo di Vedelago può riuscire a crescere ed affrontare il mercato, oggi come allora, dopo 40 anni, e saremo pronti ad affrontare le grandi sfide che ci si presenteranno di fronte in futuro". Anche Fabio Marconato, fratello maggiore, e co-titolare della Molino di Ferro, oltre ad esprimere gli auguri natalizi, sottolinea l'importanza del non fermarsi mai: "In questi anni abbiamo fatto davvero tante cose. Il lavoro è stato tanto, molto intenso e non sono mancate le difficoltà. Ma al tempo stesso abbiamo saputo guardare avanti e trovare la giusta soluzione ad ogni cosa anche quando sembrava insormontabile". Ricorda anche l'importanza del lavoro di squadra, elemento fondamentale per la crescita aziendale, ma esprime anche la voglia e, soprattutto il dovere, di tramandare i valori della tradizione e della qualità, punti fermi nella visione passata, presente e futura dell'azienda. "Sono valori di questa terra, di questa cultura che ti fanno crescere passo dopo passo senza perdere mai la direzione giusta".

Una serata, quella di venerdì, organizzata per festeggiare la conclusione del 2019, ma soprattutto per abbracciare un nuovo anno. I titolari hanno scelto di celebrare i risultati ottenuti fino ad oggi, ma soprattutto hanno voluto ringraziare chi li ha resi possibili: i dipendenti, cuore pulsante del progredire dell'azienda. Non a caso, il desiderio di premiare i cinque dipendenti che da oltre 20 anni offrono la propria esperienza, competenza e fiducia a sostegno dell'impresa: Pellizzer Fabio, Gioppo Morena, PellizzerDaniele, Brambullo Mauro e Dotto Simone. A presenziare la cerimonia anche le autorità locali: il sindaco Cristina Andretta ed il vice sindaco Marco Perin, i quali hanno espresso il loro orgoglio ad avere nel tessuto economico veneto aziende come la Molino di Ferro, ossia realtà di distinto spirito imprenditoriale e di tradizione veneta volta alla qualità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento