Fiba Cisl: Treviso e Belluno accorpate, Paglini segretario generale

Massimiliano Paglini è il segretario generale della nuova Fiba Cisl Treviso - Belluno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

E’ Massimiliano Paglini il segretario generale della Fiba Cisl di Treviso e Belluno, la nuova realtà sindacale interprovinciale che rappresenta e tutela i lavoratori del settore finanziario e che è nata lo scorso 6 febbraio con il Congresso che ha sancito l’accorpamento, in linea con il processo di riorganizzazione avviato dalla Cisl.

La nuova Fiba Cisl di Treviso e Belluno può contare su un bacino di 2.000 lavoratori iscritti. Il Congresso ha definito le linee politico-programmatiche che guideranno la nuova segreteria eletta, alla quale i delegati chiedono di “rappresentare e tutelare gli iscritti in un contesto bancario economico e sociale che manca di una direzione precisa e nella quale fa prevalere, in tutti i contesti, la legge del più forte”.

“Mi è stata affidata una grande responsabilità - esordisce Paglini, eletto all’unanimità -, intendo esserne all’altezza per contribuire a trasformare un sistema economico, bancario e sociale che oggi rende i deboli sempre più deboli e i forti sempre più forti. Non è più tempo di indugiare: le nostre idee devono dare il segno di una volontà di rinascita dell’economia e del sistema bancario partendo dalle nostre realtà locali”.

Paglini si riferisce in particolare alla possibilità di un “nuovo e diverso modello bancario, in cui anche la territorialità rimanga un valore etico e morale e non solo un valore economico da mungere”.

“Penso - spiega il segretario generale - all’esperienza di una Banca di Credito cooperativo di Varese, che ha creato i city bond raccogliendo il risparmio sul territorio ed erogando credito alle imprese e alle famiglie dello stesso territorio, creando opportunità e vantaggi di lungo termine: rapporti più stretti con le associazioni imprenditoriali locali, fidelizzazione dei clienti, imprenditori e non solo, nuovi conti correnti avviati e soprattutto la preservazione dell’occupazione ed una prospettiva di crescita del lavoro”.

Sono stati eletti in segreteria Diego Pezzei e Patrizia Magarotto della Cassa di Risparmio del Veneto e Massimo Fornasiero della BCC Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso.
 

Torna su
TrevisoToday è in caricamento