Più uso del materiale riciclato più premio di risultato

Alla "Siliconature" di Godega firmato un innovativo accordo con i sindacati

La sede dell'azienda

Sensibilità ambientale in azienda. Grazie all’accordo soiglato con i Sindacati SLC CGIL e FISTEL CISL, alla Siliconature Spa di Godega di Sant’Urbano da quest’anno si applica un innovativo contratto aziendale che vede un premio di risultato basato sulla riduzione della plastica nella produzione.

Nella azienda multinazionale trevigiana, leader mondiale nella produzione di film siliconati per etichette, è stato siglato, grazie all’impegno e alla sensibilità delle rappresentanze sindacali, un accordo innovativo che per la prima volta premia i dipendenti non solo sulla crescita della produttività ma anche sulla capacità di produrre aumentando la percentuale di materiale riciclato dal PET (polietilentereftalato, cioè le famose e problematiche bottigliette di plastica), nell’ottica globale di riduzione dell’utilizzo della plastica. Ovvero, il premio di risultato, che può arrivare fino a 1.150 euro, tiene quindi conto oltre che della produttività e dell’indice di assiduità collettiva (ovvero la riduzione dell’assenteismo) anche della percentuale di materiale riciclato utilizzato, riuscendo a mantenere inalterati gli standard qualitativi del prodotto.

«È la prima volta che la sensibilità ambientale e l’attenzione alla riduzione dell’utilizzo della plastica anche in produzioni altamente sofisticate come quella realizzate da Siliconature entrano nella contrattazione aziendale per definire un premio di risultato -spiega Nicola Atalmi, segretario generale SLC CGIL Treviso- Segno di un nuovo positivo modo di pensare e un crescente impegno da parte dei lavoratori e del Sindacato ma anche dell’azienda».

«Sostenibilità ambientale ma anche sociale dunque – aggiunge e sottolinea Nicola Atalmi – perché, inoltre, con questo nuovo contratto aziendale tutti i lavoratori e le lavoratrici che decideranno di versare parte del loro premio di risultato nei fondi di previdenza complementare ne vedranno incrementato l’importo del 5% dall’azienda, allo scopo di incentivare l’adesione alla previdenza integrativa che è destinata a essere in futuro sempre più importante per garantire pensioni dignitose».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento