Gruppo Carraro, i trevigiani preferiscono le Mercedes: lo confermano i dati del Ministero

Le immatricolazioni del mese di settembre 2018 nelle province italiane, riferite al segmento più alto del mercato dominato dalle case automobilistiche tedesche, fanno segnare un netto vantaggio del marchio stellato rispetto ai tradizionali competitor Audi e Bmw

E’ Treviso la provincia dove Mercedes Benz continua ad essere l’auto più venduta del settore ‘premium’. Lo dicono i dati certificati dal Ministero dei trasporti: le immatricolazioni del mese di settembre 2018 nelle province italiane, riferite al segmento più alto del mercato, dominato dalle case automobilistiche tedesche, fanno segnare un netto vantaggio del marchio stellato, rispetto ai tradizionali competitor Audi e Bmw. Un primato che viene accolto positivamente in casa Carraro, concessionaria di Susegana, punto di riferimento da oltre 40 anni, in Veneto e più di recente anche in Friuli-Venezia Giulia, del marchio diStoccarda, sia per quanto riguarda le autovetture che i veicoli industriali.

I numeri: Mercedes che a livello nazionale si piazza tra le due antagoniste tedesche, con 46.271 immatricolazioni (Audi 49.024 e Bmw 44.404), nelle tre province (Belluno, Treviso e Venezia) dove opera Carraro, si colloca largamente al primo posto con 1.374 (di cui 755 nella sola Marca) immatricolazioni rispetto alle 1.087 Audi e alle 788 Bmw. “Un primato – commenta Francesco Carraro, fondatore della concessionaria presente in nove filiali in Veneto e Friuli Venezia Giulia – che premia il nostro lavoro, il nostro radicamento nel territorio, la credibilità offerta dalla rete vendita e assistenza così come viene certificato dalle indagini di customer satisfaction effettuate da Mercedes che vedono il nostro gruppo promosso in termini di raccomandabilità con il massimo dei voti da oltre il 98 per cento dei clienti”. Clienti che, per fare un esempio, sono assistiti giorno e notte, grazie ad un servizio h24 con 3 mezzi pronti ad intervenire in caso di guasto, su una rete che va dal mare alla montagna.

In casa Carraro non sono soliti però cullarsi negli allori: “La percezione più chepositiva si è costruita nel tempo ma va costantemente mantenuta. Per questo – spiegano gli amministratori dei due rami di impresa, Ruggero e Giovanni – siamo impegnati in un progetto, best customer experience, che metterà al centro il cliente e farà leva sempre più su nuove tecnologie e rispetto per l’ambiente”. A tal proposito nelle filiali della Concessionaria è stata installata una rete di 10 centraline di ricarica per le auto elettriche, alcune delle quali in accordo con Enel, saranno a disposizione di tutti gli automobilisti. “Diffusione e radicamento sul territorio sono i nostri capisaldi per essere davvero vicini al cliente. Con le nostre 9 filiali in 4 province, che presto diventeranno 10 dopo l’apertura della nuova sede a Venezia oggi in fase di costruzione, puntiamo a fidelizzare la clientela perché – conclude il presidente Francesco Carraro – come recita un adagio ‘la prima vettura la vende il commerciale, la seconda è venduta dall’after saler’ che è il fondamento della nostra etica aziendale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

Torna su
TrevisoToday è in caricamento