Imu 2012, tre rate per la prima casa: a giugno, settembre e dicembre

Con un emendamento al dl fiscale, il pagamento dell'Imu per il 2012 verrà frazionato in tre rate: 16 giugno, 16 settembre e 16 dicembre 2012

L’Imu si pagherà in tre rate. Lo prevede un emendamento del relatore al dl fiscale, Gianfranco Conte (PdL).

La rateizzazione dell’imposta sugli immobili è stata decisa per l’abitazione principale, mentre la tassa sugli altri immobili dovrà essere versata in un'unica soluzione. Le scadenze previste per le tre rate sono: 16 giugno, 16 settembre e 16 dicembre 2012.

Insieme alla rateizzazione, l’emendamento contempla anche un giro di vite sulle agevolazioni sull’imposta sulla prima casa, che prevedono uno sgravio di 200 euro, al quale si aggiunge una detrazione di 50 euro per ogni figlio di età inferiore ai 26 anni che risieda con i genitori, fino a un massimo di 400 euro.

Con l’emendamento al dl fiscale, gli sgravi verranno applicati “solo se il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente nell'abitazione stessa”, si legge nel testo dell’emendamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In ogni caso l'aliquota e la detrazione per l'abitazione principale devono essere uniche per nucleo familiare, indipendentemente dalla dimora abituale e dalla residenza anagrafica dei rispettivi componenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento