Imprese, Keyline fornisce la chiave per Fico, il più grande parco agroalimentare del mondo

“Siamo davvero onorati – spiega Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica dell'azienda - di aver messo a disposizione di questa straordinaria iniziativa la storia della famiglia Bianchi"

CONEGLIANO Ad aprire le porte del più grande parco agroalimentare del mondo, inaugurato mercoledì a Bologna dal presidente del consiglio Paolo Gentiloni, è stata una chiave trevigiana: quella prodotta per l’occasione da Keyline, l’azienda di Conegliano leader nel settore del keybusiness. “Oggi qui sul palco – ha detto Oscar Farinetti, patron di Eataly - c’è l’Italia migliore. Il food ma anche il manifatturiero, rappresentato in questa occasione dalla più antica famiglia al mondo che produce chiavi”. A porgere la chiave Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica di Keyline, presente al taglio del nastro di Fico Eataly World, Fabbrica italiana contadina. “Siamo davvero onorati – spiega Gribaudi - di aver messo a disposizione di questa straordinaria iniziativa la storia della famiglia Bianchi, iniziata a Cibiana di Cadore nel lontano 1770. Con Farinetti e Eataly c’è una comunione di intenti nel rappresentare il Made in Italy nel mondo”.

GribaudiFico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento