Crisi, Vardanega: "Sacrifici di questi anni non saranno stati inutili"

Lettera aperta del presidente di Unindustria Treviso agli imprenditori della Marca. A preoccuparlo è soprattutto la percezione di declino

"I sacrifici di questi anni non saranno stati inutili". Lo scrive, in un passaggio di una lettera aperta agli imprenditori, il presidente di Unindustria Treviso, Alessandro Vardanega, analizzando il quadro congiunturale del momento e rivolgendo gli auguri di fine anno alla società trevigiana.

"Molti imprenditori - spiega Vardanega - hanno compreso che cosa è cambiato e che cosa, al contrario, rimarrà invariato nel proprio settore, nei propri clienti e nei propri mercati. Molti altri, ancora - ha aggiunto - hanno iniziato l'esplorazione di nuovi mercati inseguendo la domanda in quei Paesi nei quali la crescita rimane significativa".

Per Vardanega, tuttavia, l'elemento più preoccupante è la percezione del declino "dal sentimento e dalle aspettative verso il futuro, prima ancora che dalle statistiche".

"Quella che stiamo faticosamente attraversando, infatti - prosegue - non è solo un ciclo economico congiunturale ma una vera e propria ristrutturazione dell'ordine economico preesistente alla crisi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno sguardo, infine, alla situazione del Paese."Il carico fiscale sopportato dalle nostre imprese e dai nostri lavoratori è ormai devastante, tutto ciò mentre il calo della domanda interna, la stretta creditizia e il peso della burocrazia mettono in ginocchio un numero crescente di imprese. Dobbiamo poi augurarci - scrive in conclusione il presidente degli industriali trevigiani - che dall'imminente confronto elettorale emerga una maggioranza stabile, credibile e capace non solo di continuare il risanamento in corso, ma anche di riavviare una fase di sviluppo". (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento