BCC Monsile: plafond di 5 milioni di euro per i disagi del maltempo di venerdì scorso

Il Credito Cooperativo di Monastier e del Sile ha già deliberato la costituzione di un plafond destinato a famiglie e imprese colpite dal maltempo venerdì scorso nella zona della Destra Piave, area di competenza della BCC.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo ha stanziato un plafond di 5 milioni di euro per finanziamenti a famiglie e imprese che hanno subìto danni a causa del maltempo di venerdì scorso 02 agosto nell'area della Destra Piave. Colpiti in modo particolare sono stati i comuni di Zenson di Piave, Salgareda, San Biagio di Callalta, Silea, Carbonera e Monastier, più altri territori di competenza della Banca di Monastier e del Sile. “La tromba d’aria che ha colpito la nostra area ha causato ingenti danni a immobili e colture agricole - ha dichiarato il presidente di BCC Monsile, Antonio Zamberlan – abbiamo ritenuto importante dare con urgenza un sostegno alle famiglie e alle imprese coinvolte. Per tale motivo il Consiglio di amministrazione della nostra banca ha già stanziato un plafond per finanziamenti del valore di 5 milioni di euro a sostegno degli interventi più urgenti. Questo è lo stile solidale con il quale il Credito Cooperativo cerca di essere concretamente vicino alla propria comunità, specie in momenti di difficoltà come questo”. Per accedere a questa particolare tipologia di finanziamenti a condizioni agevolate è sufficiente che le persone interessate si rivolgano direttamente alle filiali della Banca di Monastier e del Sile, dove troveranno specialisti preparati per offrire le migliori soluzioni personalizzate e per il disbrigo delle pratiche necessarie.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento