La startup trevigiana Ofree vince il Premio Nazionale per l’Innovazione ICT 2018

Fondata da Nicolò Santin e Matteo Albrizio, Ofree si è classificata al primo posto ricevendo un premio di 25mila euro ed ora è pronta a partire per gli Stati Uniti

Il Premio Nazionale per l’Innovazione è una competizione nata nel 2003 ed è considerata la più grande e capillare business plan competition italiana. Nell’edizione 2018 vi hanno partecipato 2.388 neoimprenditori per un totale di 797 idee d’impresa, divise in quattro categorie: ICT, Lifesciences, Industrial e Cleantech&Energy. Il 29 e 30 novembre si sono svolte le finali nazionali a Verona, dove hanno partecipato i 59 migliori progetti d’impresa innovativa vincitori delle 15 competizioni regionali, tenutesi nei mesi precedenti (StartCup). Tra le 5 startup che rappresentavano il Veneto c’era anche Ofree, la piattaforma che nasce per convertire il tempo trascorso dalle persone giocando ai videogiochi in donazioni, vincitrice in passato già di numerose altre startup competition. Delle 59 startup presenti a Verona, e che giovedì 29 novembre hanno presentato il loro progetto alla Fiera (durante il JobOrienta), è stata effettuata un’ulteriore selezione, con 16 startup finaliste (4 per categoria) che hanno presentato la loro idea d’impresa venerdì 30 novembre in Camera di Commercio a Verona davanti ad una folta platea. I vincitori sono stati selezionati da una qualificata Giuria composta di esponenti del mondo dell’impresa, della ricerca universitaria e del venture capital, sulla base di criteri come originalità dell’idea imprenditoriale, realizzabilità tecnica, interesse per gli investitori,adeguatezza delle competenze del team, attrattività per il mercato. Il premio di miglior idea d’impresa nella categoria ICT è stato assegnato ad Ofree, unica startup veneta tra le 16 finaliste. Premio che è stato promosso da PwC e che consiste in 25.000 euro. Il prossimo step per i due giovani trevigiani sarà l’America. Infatti, Ofree è stata selezionata da uno dei maggiori acceleratori di startup a livello mondiale (Plug&Play) e i due ragazzi partiranno a gennaio per la Silicon Valley.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadavere nel Piave: ipotesi imprenditore scomparso

  • Attualità

    Pubblicità della concessionaria "Negro" censurata: per l'algoritmo di Facebook è razzismo

  • Attualità

    Famiglia trevigiana compra mille quintali di alberi colpiti dal maltempo

  • Attualità

    Accordo con le università: a Treviso 200 studenti Erasmus

I più letti della settimana

  • I proprietari lasciano: la Gigia è in vendita

  • Ragazza aggredita da tre uomini nel parcheggio del supermercato

  • Schianto nella notte sulla Pontebbana, grave un 18enne

  • Addio Home Festival: Treviso lo rimpiazza con il "Core Festival"

  • Si ubriaca prima di entrare in classe, insulta la prof e collassa

  • Natale a Treviso: c'è anche la sorella di Chiara Ferragni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento