Massimiliano Paglini confermato segretario generale della First Cisl Belluno Treviso

Ecco la nuova nomina del Sindacato dei lavoratori delle banche, delle assicurazioni, della finanza e delle authority. Paglini continuerà a guidare una categoria che ha chiuso il 2016 con 2.125 iscritti su circa 5.500 addetti del settore

CISON DI VALMARINO Massimiliano Paglini è stato confermato segretario generale della First Cisl Belluno Treviso, il più grande sindacato italiano nel settore finanziario nato nel 2015 dalla fusione tra la Fiba e la Dircredito. L'elezione è avvenuta mercoledì 22 al termine del Congresso del sindacato dei lavoratori delle banche, delle assicurazioni, della finanza e delle authority svoltosi a Cison di Valmarino. Paglini, segretario della Fiba di Treviso dal 2009 e dal 2013 della Fiba e poi First Belluno Treviso, dal 2009 è anche segretario generale del Gruppo Veneto Banca. Continuerà a guidare una categoria che ha chiuso il 2016 con 2.125 iscritti su circa 5.500 addetti del settore. E’ stata eletta come segretario generale aggiunto Patrizia Magarotto di Cassa di Risparmio del Veneto, già in segreteria con Stefano Betto del Credito Trevigiano, confermato. Entrano poi in segreteria Renato Ronchin di Unicredit e Giancarlo Cadamuro di Veneto Banca.

La crisi che ha scosso il sistema bancario nazionale e locale è stata violenta, pervasiva e destabilizzante - afferma Paglini - Politiche gestionali e commerciali scellerate di manager e amministratori senza scrupoli hanno devastato il risparmio e l’occupazione. Per evitare che si ripetano errori così madornali, mai visti dagli organi di controllo interni e dalla vigilanza, che hanno enormi responsabilità su quanto è successo, è necessario che si cambi modello di banca e modalità nei controlli. Per questo chiediamo che si aprano i sistemi di controllo alla partecipazione dei lavoratori e, per le banche in difficoltà, pretendiamo che anche gli attuali manager la smettano con le solite pressioni commerciali inutili e dannose e che viceversa investano in partecipazione, innovazione, ricerca di nuovi business, e in sviluppo di attività integrate, valorizzando le competenze dei giovani e le professionalità e le esperienze dei meno giovani.”

Al Congresso è intervenuto il segretario generale della First Cisl nazionale Giulio Romani, che ha sottolineato la portata storica dell'Accordo sulle Politiche commerciali firmato lo scorso 8 febbraio, un primo tangibile passo verso un modello partecipativo di gestione organizzativa nelle banche in cui finalmente gli operatori possono essere parte attiva e decisiva. “Se avessimo avuto a disposizione 5 anni fa uno strumento simile - ha commentato Paglini - probabilmente non avremmo assistito a quello scempio di risparmio della collettività, passato attraverso il collocamento di prodotti finanziari inappropriati e inconsistenti e politiche commerciali scellerate e pressioni intollerabili di cui sono state vittime le migliaia di lavoratrici e di lavoratori”

Giancarlo Pederzolli, neo-segretario della First Cisl del Veneto, ha affermato nel suo intervento che i prossimi 4 anni per il settore saranno i più difficili della storia. “Per affrontare questo percorso dobbiamo essere una macchina che funziona, che include le diversità per arrivare a una vera unione”. Anche Cinzia Bonan, segretaria Cisl Belluno Treviso, ha sottolineato l'importanza del percorso di unificazione che la First sta portando avanti con la fusione fra Fiba e Dircredito. “La Cisl territoriale l'ha già affrontato vivendo il cambiamento come spinta a una rinnovata responsabilità collettiva”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento