Al via il concorso di idee per creare un brand per un'area industriale più vivibile

Partner del progetto Smart Oasis sono Assindustria Venetocentro, Provincia di Treviso e i Comuni di Sernaglia della Battaglia e Pieve di Soligo

PIEVE DI SOLIGO E’ stato presentato presso la Homes S.p.A. di Pieve di Soligo, il bando per il Concorso di idee di Branding, Comunicazione e Immagine coordinata della zona industriale San Michele, tra i Comuni di Sernaglia della battaglia e Pieve di Soligo, per  definire un brand d’area, ovvero un'immagine che la rende maggiormente riconoscibile e accessibile, valorizzando così anche il senso di appartenenza delle aziende in essa insediate. Sono intervenuti Sono intervenuti per la Provincia di Treviso il Vice Presidente Maurizio Bonotto, i Sindaci di Sernaglia della battaglia, Sen. Sonia Fregolent, e di Pieve di Soligo, Stefano Soldan, e il Vicepresidente di Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso, Giuseppe Bincoletto. L’iniziativa si inserisce del Progetto Smart Oasis (smart energy Optimization of Areas and Systems for Industrial Sites), che si propone di sperimentare su una delle piattaforme produttive strategiche individuate dal Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, un’iniziativa condivisa tra Istituzioni e imprese per la riqualificazione, la rigenerazione urbana, il miglioramento dell’assetto infrastrutturale in relazione anche alla mobilità. Al Protocollo che ha dato vita al progetto partecipano la Provincia di Treviso, Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso (coordinatrice del progetto), il Comune di Pieve di Soligo e il Comune di Sernaglia della Battaglia.  L'area individuata è, come detto, la zona produttiva S. Michele Pieve di Soligo e Sernaglia Della Battaglia, considerata dal PTCP una delle piattaforme  strategiche del territorio provinciale. Un’area che riveste un'importanza strategica sia per la sua dimensione (1.331.385 mq totali con circa 150 aziende insediate con almeno 2.000 collaboratori) sia per la rilevanza delle imprese che in essa operano (settori prevalenti: legno- arredo, lavorazione metalli e metalmeccanica). Inoltre, presenta dimensioni consone alla sperimentazione del modello e rappresenta bene il modello insediativo ricorrente nel territorio provinciale, di compresenza del settore primario (vinicolo) e di quello industriale, come pure la presenza di un interesse paesaggistico e turistico dei dintorni.

Il progetto Smart Oasis è partito dal censimento delle attività produttive attive nell’area con il coinvolgimento diretto di alcune, associate a Assindustria Veneto Centro, per individuare le priorità di interesse degli imprenditori. Al primo posto proprio l’esigenza di dare identità e immagine all’area. A seguire, i temi della responsabilità sociale e del welfare, l’accessibilità, l’efficienza, la sicurezza e l’innovazione. Da qui l’avvio del concorso di idee per  rendere l’area San Michele maggiormente riconoscibile. Il bando prevede: l'ideazione di un logo d'area, e a discrezione dei partecipanti di uno studio del naming/brand dell’area; l'ideazione di soluzioni per la caratterizzazione degli accessi viari che permettono l'ingresso all'area come ad esempio delle “porte di accesso”; l'ideazione di soluzioni di ambient marketing e comunicazione tradizionale e non convenzionale, per facilitare la riconoscibilità delle aziende, segnalando eventuali show room e/o spacci aziendali, con orari e contatti, evidenziando dei percorsi carrai e ciclabili e i possibili collegamenti con i centri urbani limitrofi, individuazione di soluzioni connotative (quali: simboli, colori, marchi) in grado di caratterizzare e distinguere visivamente le diverse merceologie produttive presenti nell'area. La scadenza per presentare gli elaborati è stata fissata al 16 novembre 2018. Seguirà l’esame della giuria, composta da rappresentanti di Assindustria, della Provincia, dei due Comuni e da due imprenditori dell’area S. Michele. Al progetto vincitore un premio di 3.000 euro.

“Pubblica Amministrazione ed attività produttive insieme, per l’indispensabile principio “alleati per competere” – dichiara il Vice Presidente della Provincia di Treviso, Maurizio Bonotto -  significa concepire in maniera ampia un vero e proprio contenitore di idee e iniziative da mettere a disposizione sia delle amministrazioni pubbliche che delle aziende. Provincia e Comuni svolgono in sinergia il fondamentale ruolo di facilitatori dei processi e delle azioni condivise con le aziende, promuovendo in sinergia la riqualificazione dell'area produttiva e del suo contesto di localizzazione, strategia individuata  anche dal PTCP - Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale”. “La nostra Associazione è impegnata da molti anni nel favorire il rapporto tra imprese e Pubblica Amministrazione per un comune obiettivo di competitività -  spiega il Vicepresidente di Assindustria Venetocentro, Giuseppe Bincoletto – . La qualità delle aree industriali e la necessità di una loro rigenerazione è anch’essa tra le priorità del nostro impegno in questi anni. Con Smart Oasis abbiamo stabilito una condivisione di analisi e di obiettivi e potrà essere esempio anche per altre aree produttive nel territorio”.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

Torna su
TrevisoToday è in caricamento