Fattura elettronica, nuove norme e criticità sotto la lente di Assindustria

Giovedì 13 dicembre, a Quinto di Treviso (8.30) e a Padova (14.30), il doppio incontro sulla nuova normativa in vigore dal 1° gennaio 2019 e gli strumenti a disposizione delle imprese per semplificare l’adeguamento. Attese oltre 900 aziende

L’entrata in vigore dal 1° gennaio 2019 della fatturazione elettronica tra privati sta suscitando incertezza e preoccupazione da parte delle imprese industriali. «Va sottolineato - dichiara Marco Stevanato, Vicepresidente di Assindustria Venetocentro con delega al Fisco - che all’introduzione di questo nuovo adempimento non ha fatto seguito l’eliminazione di una serie di altri obblighi amministrativi a carico delle imprese, fortemente richiesta da Confindustria. La conseguenza è che le imprese sono sempre in attesa di un processo di semplificazione che tarda ad attuarsi».

Ciò accade anche se l’Agenzia delle Entrate ha fornito numerosi chiarimenti, che non risultano però ancora sufficienti. «Sussistono infatti ancora numerosi dubbi operativi ed interpretativi che non sono ancora stati del tutto risolti e determinano una diffusa incertezza tra le imprese», segnala Bruno Carrera, Responsabile dell’Area Economia e Diritto di Impresa di Assindustria Venetocentro e Direttore Operativo della sede di Treviso. Assindustria Venetocentro è impegnata a fornire la propria assistenza alle imprese associate, gestendo quotidiane richieste di supporto ed organizzando convegni tecnici di approfondimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì 13 dicembre oltre 900 imprese parteciperanno ad un nuovo momento di confronto nel corso di un doppio seminario tecnico dal titolo “La fatturazione elettronica e i nuovi adempimenti Iva” che si terrà, dalle ore 8.30 alle 12.30 al BHR Treviso Hotel di Quinto di Treviso (Via Postumia Castellana, 2) e al pomeriggio, dalle ore 14.30 alle 18.30, al Centro Conferenze alla Stanga di Padova (Piazza Zanellato, 21). Il seminario prevede l’intervento del Professor Benedetto Santacroce, esperto tributarista e pubblicista de Il Sole 24 Ore, che già era stato relatore lo scorso giugno di un primo, doppio, appuntamento di Assindustria Venetocentro anche allora con centinaia di presenze. Il nuovo incontro farà il punto sullo stato di attuazione della nuova normativa e degli strumenti messi a disposizione delle imprese per semplificare il percorso di adeguamento al nuovo obbligo normativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento