San Biagio di Callalta: sotto l'albero contributi per 220mila euro a scuole e associazioni

Il sindaco: “Scuola e volontariato svolgono un ruolo essenziale nella trasmissione di quei valori, come cultura, solidarietà, legalità, che sono il sale del nostro stare insieme"

Dal Comune in arrivo oltre 220 mila euro per le scuole statali e non statali, e per le numerose associazioni sportive, ricreative e culturali che animano la vita sociale di San Biagio di Callalta. La Giunta, presieduta dal sindaco Alberto Cappelletto, ha deliberato, nei giorni scorsi, alcuni provvedimenti che stanziano consistenti risorse destinate a contribuire all’offerta scolastica destinata a bambini e ragazzi e a sostenere l’iniziativa di tanti volontari impegnati durante l’anno a promuovere iniziative di aggregazione in ambito locale.

“Scuola e volontariato – spiega il sindaco Cappelletto – svolgono un ruolo essenziale nella trasmissione di quei valori, come cultura, solidarietà, legalità, che sono il sale del nostro stare insieme. Per questo riteniamo importante sostenere la loro attività nella convinzione che, attraverso un’alleanza educativa, si possano creare i giusti presupposti per una crescita robusta e sana della comunità sanbiagese, migliorando la qualità della vita”. Un primo consistente stanziamento è destinato alle scuole dell’infanzia non statali per l’anno scolastico 2018/2019: si tratta di 125 mila euro (105.000 come contributo ordinario e 20.000 come quota una tantum) che saranno ripartiti per un 60% in parti uguali tra le 5 scuole aderenti alla convenzione con il Comune e per il rimanente 40% per il numero dei bambini residenti iscritti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche l’istituto comprensivo di San Biagio è destinatario di un contributo di 41 mila 200 euro che sarà utilizzato per finanziare alcune attività extra curricolari e alcuni progetti specifici per la psicomotricità, l’alimentazione, la musica, le ore di recupero per alunni con gravi lacune, le visite e viaggi di istruzione. Il secondo stanziamento, pari a 55.200 euro, è invece destinato a contribuire all’attività di oltre una trentina di associazioni che operano sul territorio. Si va dai 9.100 euro destinati alle realtà che operano nel settore socio sanitario ai 14.000 euro per le associazioni con finalità culturali; dai 9.800 euro per le attività ricreative ai 22.300 per le società sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento