Tour anti-Carinzia per fermare la fuga degli imprenditori veneti

L'iniziativa è stata lanciata dai sindaci Simonetta Rubinato e Silvia Conte, rispettivamente di Roncade e Quarto d'Altino (VE)

Per vincere le sirene della vicina Carinzia, dove sempre più aziende del Nordest pensano di spostare la sede per i vantaggi economici, i sindaci di due Comuni veneti, Simonetta Rubinato, di Roncade (Treviso), e Silvia Conte, di Quarto D'Altino (Venezia), hanno promosso ieri un road show per dimostrare agli imprenditori locali che anche lungo l'asta del Sile le opportunità di investimento esistono, senza andare oltre confine.

All'iniziativa hanno preso parte una ventina fra imprenditori, associazioni di categoria, sindacati e amministratori locali. Le amministratrici, entrambe del Pd, hanno condotto la delegazione in una serie di visite in aziende, quali la 'Pixartprinting' e la 'Kroll' di Quarto d'Altino, quindi all'incubatore 'H-Farm' di Cà Tron e alla 'For.el', di Roncade.

"Il successo di queste aziende - hanno spiegato le due donne sindaco - sta a dimostrare che il nostro territorio è fortemente appetibile, perché collocato in una posizione strategica, dotato di infrastrutture, con pubbliche amministrazioni a 'burocrazia sostenibile' e 'corruzione zero'".

Non è la prima volta che le prime cittadine di Roncade e Quarto d'Altino si muovono assieme per difendere gli interessi delle imprese e dei lavoratori del loro territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche mese fa si erano recate a Stoccolma, in Svezia (dopo aver acquistato un'azione da 20 euro ciascuna), per prendere parte all'assemblea degli azionisti della multinazionale Assa Abloy, che intendeva spostare in Cina e Repubblica Ceca la produzione di porte automatiche prima garantita negli stabilimenti italiani della Ditec, azienda che una propria sede anche a Quarto D'Altino. (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento