La trevigiana House to House leader della crescita 2019

Con +71% l’azienda si posiziona tra le prime 100 nella classifica del Sole 24 Ore

La sede di House to House

Un’azienda in crescita costante. È la trevigiana House to House di Villorba, ditta specializzata nella distribuzione di elettrodomestici innovativi per il bucato ad alto tasso tecnologico, oltre che di prodotti detergenti di origine vegetale. Il riconoscimento è arrivato direttamente da Il Sole 24 Ore che, in collaborazione con l’Istituto di ricerca “Statista”, ha stilato l’elenco delle 350 realtà che hanno visto una maggiore crescita di fatturato nel periodo 2014-17. E House to House, nata nel 2006, ha evidenziato un tasso medio annuale di crescita pari al +71% piazzandosi al 95° posto assoluto, davanti anche a realtà importanti a livello nazionale. Un risultato davvero interessante tenuto conto che l’azienda veneta utilizza un sistema door to door con un’ampia rete di incaricati alla vendita e distribuzione su tutto il territorio nazionale.

Livelli di crescita dunque sorprendenti per una realtà nata in un garage e che in pochi anni si è sviluppata tanto da contare una rete di vendita di oltre 10mila incaricati. Tra i punti di forza, senza dubbio l’aver intercettato e creato un’esigenza di mercato, immettendo l’innovativa macchina multifunzione Agento - il prodotto di punta - che grazie a una tecnologia all’avanguardia è in grado di asciugare il bucato di casa in breve tempo, igienizzarlo e distenderlo per facilitare di molto la stiratura, aumentando così la qualità della vita dei clienti e riducendo il consumo di energia.”

Il riconoscimento de Il Sole 24 Ore segue di poco quello ottenuto di recente addirittura dal Financial Times, che ha inserito per il terzo anno consecutivo l’azienda trevigiana nelle “1.000 Europe’s Fastest Growing Companies”, le aziende che a livello europeo sono cresciute più rapidamente. Secondo i parametri del Financial Times con un tasso di crescita del +400%, House to House ha conquistato la 423° posizione.

«La nostra è un’azienda che continua a crescere e non vogliamo certo fermarci -spiega Nicola Lunardon, fondatore di House to House- siamo orgogliosi dei nostri risultati e dei riconoscimenti ottenuti dal Financial Times prima e confermati anche in Italia da Il Sole 24 Ore adesso. Un risultato che, lo sappiamo, si deve alla tecnologia dei nostri prodotti, alla nostra continua ricerca e soprattutto all’infaticabile dedizione dei nostri collaboratori, che con spirito di appartenenza ed entusiasmo sono il motore dell’azienda e interfaccia per la soddisfazione dei nostri clienti. Siamo radicati nel nostro territorio, ma abbiamo una rete nazionale, una sede a Milano e ora vogliamo aprire la prima sede in un altro paese della Comunità Europea».

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Malore improvviso alla guida, auto si ribalta: marito e moglie in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento