Azienda trevigiana porta la "Fenice" di Venezia sugli smartphone di tutto il mondo

La "Seisnet" ha realizzato il nuovo sito web del celebre teatro veneziano. L'obiettivo è raggiungere i 10 milioni di click. Tra i primi a complimentarsi il leggendario "Metropolitan" di New York

Stefano Ghezzi, Marco Sartori, Nicola Zecchin

Un'azienda trevigiana per rilanciare il sito web della Fenice di Venezia. Lo storico teatro si è affidato a SEISNET, società con sede a Treviso, per rifare il look del sito che nel 2018 è stato visitato da tre milioni e mezzo di utenti da tutto il mondo. Ci sono voluti sei mesi di lavoro di un team composto da sei persone tra progettisti, designer e sviluppatori, età media 26 anni. "I due volti della Bellezza" è lo slogan che compare nella nuova home page e che riassume la "filosofia" del nuovo sito: ci sono le foto della Punta della Dogana e il dettaglio del rosone che adorna un palco a testimoniare la simbiosi tra Venezia e il suo teatro più prestigioso, due simboli della bellezza nel mondo. «E' stata un'enorme soddisfazione perchè la Fenice è uno dei più storici teatri del mondo, dietro al quale ci sono una serie di valori e il lavoro di tante persone. Uno dei nostri compiti è stato comunicare al mondo la storia del Teatro e il lavoro che quotidianamente viene svolto da centinaia di persone", spiega Marco Sartori, socio e amministratore di SEISNET.

La full immersion in Teatro. Prima di iniziare a progettare il nuovo sito il team trevigiano ha fatto una "full immersion" alla Fenice. «Abbiamo visitato tutto il Teatro, parlato con chi lo gestisce ma anche con gli artisti – continua Marco Sartori – Siamo rimasti impressionati dalla bellezza, dalla magia ma anche dall'acustica e dal silenzio di un luogo che conoscevano solo per averlo visto in foto. L'amore per la Fenice che ci è stato trasmesso ci ha contaminati. Riproporre queste sensazioni e queste emozioni sul web è stata una piacevole sfida». «Abbiamo creato una nuova gerarchia delle informazioni per rendere più agevole la navigazione e la ricerca di informazioni" – spiega il designer Andrea Trevisan di Efesto.studio – "E' un sito pensato soprattutto per gli smartphone, dove i colori dominanti sono tenui, come lo sfondo bianco scelto per esaltare le parole e le foto. L'utente medio non è un "millennial" e quindi abbiamo scelto pulsanti grandi, caratteri delle parole chiari e ben visibili».

Passato e presente. L'home page, ovvero la vetrina del sito della Fenice, ha in primo piano il calendario completo della stagione e una maxi fotografia del principale evento del giorno o della settimana, c'è poi la sezione dedicata alle "notizie e comunicazioni di servizio" e lo spazio per la prenotazione dei biglietti. I giornalisti da tutti il mondo avranno una "area stampa" per ricevere materiale, informazioni e notizie in tempo reale. La nuova interfaccia consente al pubblico di scaricare i libretti delle opere e di avere una descrizione completa del cast, il tutto corredato da foto e immagini. Nelle sezione "Leggi la storia" è possibile ripercorrere anno dopo anno la storia e le vicende che hanno caratterizzato l'attività della Fenice a partire dal 1789. Un tuffo nel passato è possibile anche nella sezione "archivio storico" dove compaiono alcune foto in bianco e nero con i personaggi che hanno fatto la storia della musica e del Teatro come Arturo Toscanini, Maria Callas, Herbert von Karajan, Carla Fracci e Rudolf Nureyev.

«Il sito è un fattore di importanza fondamentale per il nostro teatro, rappresentando la nostra vetrina sul mondo e, nel contempo, evidenziando il forte legame tra la Fenice e Venezia -spiega Andrea Erri, Direttore Generale del Teatro La Fenice- Con l’aiuto di SEISNET siamo riusciti a elaborare la nostra vetrina digitale e a contemperare tradizione e innovazione». I complimenti del Metropolitan di New York Il sito nella versione in italiano e inglese è attivo da qualche settimana e sarà a regime a fine giugno quando verrà completata la sezione "education" riservata a scuole e insegnanti: i docenti potranno iscriversi e avranno accesso a tutte le attività e iniziative (eventi, laboratori, progetti didattici, corsi di formazione) proposti dal Teatro. «L'obiettivo è raddoppiare le visite nel giro di un paio d'anni e raggiungere quota dieci milioni di click»: conclude Marco Sartori. I primi ad accorgersi del cambiamento sono stati gli stranieri: come una signora londinese appassionata di lirica che ha inviato un messaggio di apprezzamento o il Teatro Metropolitan di New York con un sintetico ma eloquente "Congratulation".

Chi siamo SEISNET s.r.l. è un società con sede a Treviso in via Enrico Reginato specializzata nello sviluppo di soluzioni web, attiva dal 1996 e con fatturato in costante crescita. (+23% nel 2018). Un team giovane di 14 informatici (l'età media è di 27 anni), professionale e dinamico che si propone al mercato, in particolare alle agenzie di comunicazione nazionali, come partner per lo sviluppo web: siti istituzionali, social media contest, web marketing, e-commerce, app, aree riservate e sales force automation; completano l’offerta i servizi web erogati dalla server farm di proprietà a Treviso.
 

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

Torna su
TrevisoToday è in caricamento