Turismo: Assindustria Venetocentro gioca l’accoppiata cultura più Made in Italy

A Padova e Treviso il 13,9% delle imprese turistiche del Veneto e oltre 6.900 addetti. Balzo dei flussi negli ultimi cinque anni (2014-2018): +19,2% gli arrivi, +18,6% le presenze

Tiziano Simonato

Arte, cultura e made in Italy ambasciatori nel mondo per attrarre turisti. E viceversa il turismo come leva per far conoscere e apprezzare i prodotti italiani e rafforzarne le vendite oltreconfine. I due fenomeni vanno di pari passo e confermano il Veneto prima regione in Italia per flussi turistici con oltre 19,5 milioni di arrivi (+2,2%) e 69,2 milioni di presenze (+0,2%) nel 2018 e un contributo importante all’industria del turismo a cui si deve il 6% del Pil italiano.

Un settore decisivo per lo sviluppo e l’attrattività del territorio oltre che straordinario veicolo per il made in Italy, che vede Assindustria Venetocentro impegnata nella promozione e valorizzazione attraverso il nuovo Gruppo Turismo dell’Associazione. Delle 6.695 imprese turistiche della regione, il 13,9% (931) opera nelle province di Padova e Treviso con oltre 6.900 addetti (17,4% del totale). Realtà da dotare di strategie e strumenti in grado di aumentarne l’attrattività, come infrastrutture, promozione, digitalizzazione e offerta turistica sostenibile. Con l’obiettivo di consolidare i risultati lusinghieri degli ultimi cinque anni: nel periodo 2014-2018 infatti, i flussi turistici di Padova e area termale euganea e di Treviso hanno segnato aumenti complessivi del +19,2% in termini di arrivi e del +18,6% di presenze, in linea o superiori alla performance del Veneto (rispettivamente +20,3 e +11,9%). Forte il contributo dei turisti italiani con un +22,6% di presenze (+8,7% il Veneto).

I tratti distintivi del turismo veneto sui mercati internazionali e le politiche pubbliche per qualificare e incrementare l’offerta, saranno i temi della prima Assemblea del Gruppo Turismo di Assindustria Venetocentro - dal titolo “Turismo: quali scenari di sviluppo e promozione internazionale” - che si terrà lunedì 20 maggio, alle ore 17.00, a Palazzo Giacomelli a Treviso (piazza Garibaldi, 13). I lavori saranno aperti dall’intervento di Tiziano Simonato, Delegato Treviso Gruppo Turismo Assindustria Venetocentro. Sui risultati e le prospettive del turismo internazionale e sulle opportunità di sviluppo legate al tema della sostenibilità interverranno Mara Manente Direttore CISET-Università Ca’ Foscari e Ada Rosa Balzan Founder e Ceo ARB Consulting.

Seguirà la tavola rotonda sul piano strategico regionale per lo sviluppo del turismo, con Federico Caner Assessore Regionale al Turismo, commercio estero, programmazione e fondi Ue, Antonello De Medici Delegato Confindustria Veneto al Turismo, Italo Candoni Vicedirettore Confindustria Veneto. Le conclusioni saranno affidate a Riccardo Ruggiero, Delegato Padova Gruppo Turismo Assindustria Venetocentro. Nel corso della parte privata dell’Assemblea, i Soci saranno chiamati ad eleggere il primo Presidente unico del Gruppo Turismo di Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso.

«Il turismo è un vero petrolio del nostro territorio - dichiara Riccardo Ruggiero - per la ricca e straordinaria offerta, dalle città d’arte al termalismo euganeo al cibo e vino trevigiano, inseriti in un contesto naturale unico e con la potenza attrattiva di Venezia. I dati sui flussi turistici di Padova e Treviso dimostrano un interesse crescente dei visitatori da intercettare per promuovere anche l’intero sistema produttivo del Veneto. Abbiamo la straordinaria occasione per lavorare, pubblico e privato assieme, a una serie di azioni e attività per consolidare questo patrimonio e generare un circolo virtuoso in grado di attirare altri visitatori. La nascita del Gruppo unico Turismo in seno ad Assindustria Venetocentro va in questa direzione e garantirà alle imprese del comparto rappresentanza e servizi a 360 gradi per tracciare nuove opportunità di sviluppo in termini di marketing, dimensioni e reti, promozione nei mercati».

«Le imprese del nostro territorio - dichiara Tiziano Simonato - hanno saputo intercettare anche segmenti nuovi (dal cicloturismo ai percorsi enogastronomici ai grandi eventi sportivi) e stabilire proficue relazioni con le amministrazioni pubbliche e il territorio. Una rappresentanza forte in Assindustria Venetocentro darà ulteriore impulso a questa azione, che è coerente con il  grande impegno della rappresentanza associativa per rendere accessibile il nostro territorio attraverso gli investimenti nelle infrastrutture, dalle reti ferroviarie e stradali agli aeroporti». 

RICCARDO RUGGIERO-2

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento