Memoria e presente: Villa Sandi premiata come eccellenza postbellica

Si è voluto ricordare il sacrificio della ricostruzione post-bellica visto dal lato delle imprese ed il contributo che gli imprenditori veneti hanno dato durante la guerra e negli anni successivi

Unioncamere del Veneto e Camera di Commercio di Padova, in collaborazione con il Comitato per la valorizzazione di Villa Giusti dell’Armistizio a Padova, hanno organizzato per lunedì scorso l’evento «Memoria e presente. Dal primo conflitto ai giorni nostri: le imprese che hanno fatto la storia». L’iniziativa, a conclusione delle celebrazioni per il centenario dell’Armistizio della Grande Guerra, ha voluto riconoscere l’impegno sociale ed economico di sette aziende delle rispettive province del Veneto attive durante il primo conflitto mondiale e giunte ai nostri giorni evolvendosi con intelligenza e responsabilità interpretando i tempi. Lo scopo della premiazione è stato quello di ricordare anche il sacrificio della ricostruzione post-bellica visto dal lato delle imprese ed il contributo che gli imprenditori veneti hanno dato durante la guerra e negli anni immediatamente successivi.

Imprese premiate
PIAVE MAITEX srl di Belluno
MUNARI F.lli Spa di Padova
CHIARION DINO e DIEGO Ss società agricola di Rovigo
VILLA SANDI Spa di Crocetta del Montello (Treviso)
TENDERINI MARCO di Venezia
DALLA BERNARDINA F.lli Srl di Verona
DITTA BORTOLO NARDINI Spa di Vicenza

La motivazione del premio a Villa Sandi

Una cornice luminosa, tra le verdi colline della Marca Trevigiana, accoglie Villa Sandi, splendido edificio di stile palladiano risalente al 1622 e oggi sede dell’azienda. La Villa è inserita fin dalle sue origini in un paesaggio fertile con campi e strutture agricole, che oggi come allora rende omaggio alla storia del luogo. La famiglia Moretti Polegato, da diverse generazioni dedita alla cultura del vino e proprietaria della Villa, ha rilanciato questa tradizione facendo di Villa Sandi la sede di rappresentanza della cantina omonima e promuovendo su basi moderne la coltura della vigna, da sempre presente nella zona.

Avvalendosi delle sue qualità di appassionato conoscitore del mondo del vino, continua la tradizione di famiglia Giancarlo Moretti Polegato. Le Tenute della Famiglia Moretti Polegato si estendono nelle più rinomate aree DOC e DOCG tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Un vasto territorio e un invidiabile patrimonio naturale da cui Villa Sandi ricava le pregiate uve destinate alla produzione delle sue eccellenze, frutto di una stretta armonia con la natura. Dal confronto, la crescita. Comune impegno per le istanze ambientali, strategie condivise per la valorizzazione del vino italiano di qualità nel mondo e promozione dei Grandi CRU italiani sono gli obiettivi delle alleanze di cui l’azienda fa parte.

Villa Sandi ha sempre operato nel rispetto dell’ambiente, facendo attenzione ad ogni fase della sua filiera, dai vigneti allo scaffale. Parte dell’energia elettrica consumata da Villa Sandi è da sempre prodotta da una centrale idroelettrica presente all’interno del complesso aziendale. Un altro grande passo nel progetto aziendale per la difesa dell’ambiente è stato compiuto con l’installazione di pannelli solari, in funzione dall’estate del 2012. Villa Sandi opera in stretta collaborazione con l’Istituto Sperimentale di Viticoltura di Conegliano (Università di Padova) per monitorare tutte le fasi di crescita della vigna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento