Arte e natura a Cavaso del tomba: al via la diciottesima edizione

CAVASO DEL TOMBA Quadri, pennelli, marmi, scalpelli e flauti: oltre 40 artisti tornano questo weekend a Costalunga, Bocca di Serra e Castelcies, sui colli asolani, a Cavaso del Tomba per la 18esima edizione della festa “Arte e Natura”. Pittori e scultori creano, per l’occasione, le loro opere davanti ai visitatori. Nel borgo trasformato in un museo a cielo aperto, immerso nel panorama tra la Rocca di Asolo ed il Tempio del Canova, si potranno osservare Maestri al lavoro venuti da tutto il mondo.

La rassegna prende il via sabato 9 settembre alle 20.30 a Castelcies con un viaggio poetico su testi di Franco Berton recitato da Maria Cristina Leardini accompagnato in musica dai flautisti diretti da Piera Bragagnolo. Domenica 10 la giornata più intensa con le visite guidate ai dipinti e alle sculture disseminate lungo i circa due chilometri di passeggiata partendo da Costalunga. Lungo il percorso, numerose postazioni con cavalletti, dipinti e blocchi di pietra. Tra le varie “stazioni artistiche” si alternano concerti per strada su musiche rinascimentali e folk con flauti, cornamuse e strumenti tradizionali. Una raffica di appuntamenti: alle 10.30, spiegazione degli affreschi sulle facciate delle case. Alle 11 “Coloriamo insieme”, l’appuntamento dedicato alle famiglie per dare spazio alla creatività dei bambini. Alle 15: visite a trincee, camminamenti e gallerie della Prima Guerra Mondiale tra letture storiche coordinate dal professor Luca Nardi e momenti musicali con Mauro Perizzolo. Alle 16.30, il concerto di fisarmoniche con Alex Modolo e Mauro Scaggiante. Alle 17.30 va in scena una commedia di Daniele Cunial ambientata nel Veneto degli anni Settanta. In continuazione, visite guidate gratuite anche all’antichissima chiesetta di San Martino affrescata in epoca rinascimentale dove è custodita la “Stele di Rosetta” del Veneto con misteriose iscrizioni bilingui del secondo secolo avanti Cristo.

Oltre all’arte, la buona cucina, nelle trattorie tipiche e nello speciale stand a Bocca di Serra con prodotti tipici biologici. Iniziata nell’anno 2000 e arrivata alla 18esima edizione, “Arte e Natura” si riconferma e diventa maggiorenne”, dice dal suo atelier sui colli asolani il pittore Renato Zanini, ideatore e tra gli organizzatori della rassegna insieme con lo scultore Gilberto Fossen. “Nel triangolo magico Asolo-Canova-Palladio l’arte è sempre viva. A Costalunga e dintorni questo week end aggiunge altra bellezza in uno dei posti più suggestivi al mondo”.Per informazioni: “Arte e Natura” a Costalunga (Cavaso del Tomba) 339-3216413 o 349-7973544

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • "When we dance, you make me happy": opere dalla collezione di Luciano Benetton

    • Gratis
    • dal 13 settembre al 10 novembre 2019
    • Galleria delle Prigioni
  • L'Industrial Art sbarca nella Marca con Salvatore Indriolo e Debora Fior

    • dal 14 settembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Museo Casa Gaia da Camino (2° piano)

I più visti

  • Mercatino dell'antiquariato a Portobuffolè

    • Gratis
    • dal 12 maggio al 8 dicembre 2019
    • Portobuffolè
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Visita in cantina - wine tour & tasting

    • dal 1 aprile al 31 dicembre 2019
    • Canevel Spumanti S.p.a.
  • La via dei mulini a Cison di Valmarino

    • 20 ottobre 2019
    • Davanti al Municipio
Torna su
TrevisoToday è in caricamento