A Casa Robegan la mostra “oltreDesign: oggetti scelti tra icone e nuove tendenze”

Arriva a Treviso la seconda esposizione targata oltreDesign: dopo il successo della mostra “100x100 Achille e oltre” conclusasi la scorsa domenica, a Casa Robegan una mostra dall’esperienza sensoriale, per conoscere oggetti iconici di designer affermati nel panorama internazionale ma anche le nuove tendenze con prodotti legati alle aziende più note del nostro territorio. Al via da venerdì “oltreDesign: oggetti scelti tra icone e nuove tendenze”, mostra a cura di Luciano Setten, direttore artistico di oltreDesign festival e co-organizzata dall’associazione oltreSegno.

"Siamo onorati di ospitare a Treviso un'esposizione che unisce tradizione e innovazione, storia e futuro, viste anche attraverso gli occhi e l'estro di designer emergenti. Grazie al festival oltreDesign e a tutti i suoi contenuti stiamo scoprendo come lo stile, l'iconicità, il gusto e la ricerca si sposino con una città, la nostra - che fa dell'eleganza il suo tratto distintivo” afferma il Sindaco del Comune di Treviso Mario Conte. “Ancora una mostra sugli oggetti iconici del design italiano” - spiega nel catalogo il curatore Luciano Setten - “Ma esistono ancora le icone del design? Sicuramente quelle storiche continueranno ad esserlo. Credo sia difficile crearne di nuove, per svariati motivi. La velocità di creazione e di immissione nel mercato di nuovi oggetti - quasi delle collezioni stagionali, come nella moda - non permette al fattore tempo di determinare quale prodotto riuscirà a emergere ed essere riconosciuto come oggetto icona. Ecco, allora, le nuove tendenze del design: oggetti che non saranno riconosciuti come icone perché le modalità di produzione, con il rinnovamento delle collezioni e con la frenesia di farle conoscere al mercato, non permettono di consolidarne la riconoscibilità. La risposta del pubblico è cambiata: la frenesia dei mutamenti del gusto, il continuo fruire delle indicazioni, ormai giornaliere, su cosa sia di gusto e alla moda fa sì che non si riesca più a immaginare e a pensare l’oggetto icona come una realtà che ha bisogno di tempo per essere riconosciuta”.

La collezione di oltreDesign non impone percorsi precisi, affianca oggetti iconici a progetti innovativi, propone immaginari. Immaginari forse nati dal caso, ma capaci di raccontare possibili storie del design made in Italy, riletti alla luce di un pensiero neo-umanista. In “Futurismi” si potrà camminare sulla Luna, in “Naturalia"perdersi in esotismi, in “Geometrie” godere della purezza delle forme, in “Umorismi" cogliere l’ironia di grandi maestri. Gli oggetti esposti in un allestimento di prestigio, sono stati selezionati dal curatore della mostra e rappresentano un quadro esaustivo delle nuove tendenze del design contemporaneo. Fondamentale, a tal proposito, il supporto e la co - organizzazione di Coincasa, il marchio di Coin dedicato all’home decoration da sempre attento al design, alla creatività e alla promozione dei giovani talenti.

È nel 2007 che nasce Coincasadesign, il progetto che al suo esordio ha coinvolto venti giovani creativi, oggi talenti riconosciuti a livello internazionale. Gli intenti di promozione e valorizzazione delle eccellenze artigianali locali e dei territori che accomunano oltreDesign festival e Coin hanno fatto sì che Coincasa esponesse a Treviso Best of Italy il progetto che ha re - interpretato in chiave di design lavorazioni e materiali tipici di alcuni distretti, caratterizzando le capsule collection del brand. “Coin ha creduto nel nostro progetto, e ci ha dato una grande mano” - afferma Luciano Setten, Direttore Artistico di oltreDesign e curatore della mostra - “Ha capito la potenzialità di questa iniziativa che abbiamo ideato per coinvolgere i giovani” conclude il Direttore. “Coincasa ha scelto di portare nella mostra di Cà Robegan i prodotti di Coincasadesign che si distinguono per l’elevata qualità artigianale e al contempo per l’accessibilità al pubblico” - afferma Cecilia Chizzali, Direttore prodotto Coincasa - “Oggetti disegnati da Zanellato e Bortotto con vetro soffiato di Murano e da Roberto Sironi con la ceramica artigianale di Grottaglie, che fanno parte dell’iniziativa Best of Italy, un viaggio per comprendere il valore della cultura e dei distretti italiani e delle loro maestranze uniche nella lavorazione di materiali nobili e naturali”. Il piccolo catalogo della mostra, a cura dell’architetto Giovanni Carli, si offre al visitatore-lettore come vademecum di accompagnamento tra gli immaginari proposti, impreziosito dalle illustrazioni di Riccardo Fabiani che si dimostrano quali (di)segni di interpretazione della collezione oltreDesign.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mostra "Viaggiatori del cosmo. Meteoriti & Co."

    • dal 2 dicembre 2017 al 28 luglio 2019
    • Museo di Storia Naturale e Archeologia
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • A Treviso l'inaugurazione della mostra "Public #intimacy"

    • Gratis
    • dal 7 giugno al 7 luglio 2019
    • B#S GALLERY

I più visti

  • Mostra "Viaggiatori del cosmo. Meteoriti & Co."

    • dal 2 dicembre 2017 al 28 luglio 2019
    • Museo di Storia Naturale e Archeologia
  • Mercatino dell'antiquariato a Portobuffolè

    • Gratis
    • dal 12 maggio al 8 dicembre 2019
    • Portobuffolè
  • Pic nic in vigna sulle colline del prosecco

    • 29 giugno 2019
    • Moret Vini
  • Toro Nagashi 2019: ai Buranelli il lancio delle lanterne giapponesi

    • 30 giugno 2019
    • Buranelli
Torna su
TrevisoToday è in caricamento