Castelminio in festa per la 13° edizione della Festa dea Poenta

Venerdì 8 settembre a Castelminio di Resana, per la tredicesima volta consecutiva, si apriranno i battenti della ormai nota “Festa dea Poenta”, organizzata nel periodo in cui ricorrono le celebrazioni dei Santi Patroni Vittore e Corona. Quest’anno la manifestazione offrirà intrattenimento di vario genere, dalla marcia podistica alla mostra di antiquariato agricolo e hobbistico, deliziando i presenti con gustose pietanze, dove l’ingrediente principe, è la polenta, alimento caro alle nostre tradizioni culinarie.

Anche per questo evento l’Amministrazione comunale ha scelto di adottare gli stessi mezzi di sicurezza, collaudati durante la Sagra di San Bortoeo, posizionando dei new jersey in cls nei punti può strategici, al fine di contenere eventuali incursioni, garantendo ai visitatori la tranquillità di poter vivere la festa. In questa 13° edizione, giovedì 07 settembre p.v. alle ore 20, verrà inaugurata, alla presenza del Sindaco e delle autorità locali, la nuova cucina, realizzata presso gli impianti sportivi di Castelminio, nata grazie all’impegno di tutti i volontari che operano costantemente all’interno della sagra, impiegando il loro tempo affinchè questo evento sia un momento di sana aggregazione e di socializzazione.

Le sinergie messe in campo dal gruppo sagra, dall’associazione calcistica Resana CSM 2010 e dall’Amministrazione comunale hanno consentito di effettuare importanti lavori di sistemazione dell’area adiacente agli impianti sportivi, valorizzando la zona in questione. La Festa dea Poenta non è solo musica, spettacoli e piatti appetitosi, a muovere questa grande macchina vi sono sentimenti come la generosità e l’altruismo, caratteristiche proprie di chi si è dedicato in questi anni al successo di questo evento, grazie, infatti, ai ricavati della festa è stato possibile ristrutturare l’ex asilo, ora punto di incontro per i nostri giovani e realizzare la nuova cucina.

Molte altre sagre paesane hanno preso a modello la Festa dea Poenta, coinvolgendo il paese nella realizzazione della manifestazione e al contempo investendo le risorse acquisiste nel miglioramento del paese stesso. L’Amministrazione comunale plaude questo modus operandi ed auspica che anche la 13° edizione raccolga un grande successo, consacrando così la Festa dea Poenta come punto fermo nel circuito delle sagre-fiere della Marca Trevigiana e non solo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Eco City Lab: la città di mattoncini eco - sostenibile

    • dal 14 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Da Segusino a Stramare: escursione tra presepi, natura e leggende

    • 26 gennaio 2020
    • Di fronte alla Chiesa Parrocchiale di Santa Lucia
  • Camminata alla scoperta del Montello, tra natura e memorie di Guerra: il Cimitero inglese

    • 26 gennaio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento