Asolo Art Film Festival: a fine marzo il termine per partecipare alla nuova edizione

Scade il 31 marzo il termine per partecipare con il proprio film o progetto audiovisivo alla nuova edizione del festival cinematografico organizzato nella città dei cento orizzonti

Un momento dell'edizione 2018 (Foto tratta da Facebook)

Gli artisti, i registi, i nuovi talenti che vogliono farsi conoscere attraverso la loro arte, hanno tempo fino al 31 marzo per partecipare alla selezione dei film che saranno protagonisti della XXXVII edizione di Asolo Art Film festival. Le opere, Film sull’arte e Film d’arte, potranno raccontare l’arte in tutte le sue forme: arte visiva, architettura, danza, musica e molto altro. Il bando di concorso è disponibile a questo link www.asoloartfilmfestival.com/edizione-19 

IL FESTIVAL

Asolo Art Film Festival, è la più antica rassegna al mondo dedicata ai rapporti tra il cinema e arti visive. Nasce nel 1973 come distaccamento della Biennale d’Arte di Venezia, per iniziativa della critica e saggista Flavia Paulon. E’ stato patrocinato dall’Unesco per la sua funzione di modello internazionale di correlazione tra cinema e arti visive.  Dopo solo poche edizioni dalla sua nascita, il prestigio del Festival fu noto in tutto il mondo, tanto da essere ricalcato da altre rassegne affermatesi successivamente. A partire dal primo Gran Premio Asolo, assegnato alla pellicola di Andrej Tarkovskij “Andrej Rublëv”, innumerevoli sono i nomi di registi o artisti famosi, che hanno presenziato al Festival, come Alain Resnais, Jean Rouch, Henri Stork, Luciano Emmer, Giorgio Treves, Alberto Sordi, Fabrizio Plessi, Gaetano Pesce, Luca Verdone e Ingrid Bergam, alla quale venne consegnato nel 1977 il primo Premio Eleonora Duse. Il Festival raccoglie ad Asolo (Treviso) le espressioni più interessanti dei film sull’arte che arrivano da ogni parte del mondo raccontando le visioni e le contaminazioni tra i vari canali artistici. Arte, ricerca e sperimentazione sono le parole chiave di questa kermesse internazionale. L’edizione 2019 che si terrà dal 20 al 23 Giugno, è affidata alla direzione artistica di Cosimo Terlizzi, artista visivo, regista e poliedrico artista, scelto proprio per la sua capacità di interagire con i nuovi linguaggi dell’arte e delle sperimentazioni.

IL CONCORSO

Il concorso, distinto nelle sezioni Film sull’Arte e Film d’Arte, si articola complessivamente in 4 categorie. Per la sezione "Film sull’Arte" saranno accolte opere dedicate all’arte in tutte le sue forme (arte visiva, architettura, danza, musica…), biografie, lavori di ricostruzione storica, interpretazione critica sui protagonisti dell’Arte. (lungometraggi, di durata superiore ai 45’, e cortometraggi, di durata inferiore ai 45’). Per la sezione «Film d’arte» saranno accolte opere audiovisive create con qualsiasi tecnologia usata come strumento di espressione artistica. Novità assoluta di quest’anno sarà la categoria Internet Art, ovvero opere audiovisive, senza limiti di durata, diffuse nella rete Internet. Informazioni sul festival e la sua storia su: www.asoloartfilmfestival.com

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento