B#S Gallery: un anno di arte contemporanea a Treviso

Foto tratta da Google immagini

TREVISO Quante volte siete passati davanti alle vetrine di B#S Gallery, in Vicolo Isola di Mezzo (nel pieno centro di Treviso, tra il Duomo e San Nicolò), scorgendone all'interno curiose installazioni, o percependo strani suoni uscire dalle luminose stanze?

Forse ignari, stavate ammirando una mostra d'arte contemporanea, che esponeva opere di ultima generazione, opere materiche, di sound art, di light art, di video arte, provenienti da tutte le parti del mondo. Ed è proprio di questo che si occupa B#S, spazio espositivo fuori dal coro, nato grazie alla partnership tra IoDeposito Ngo e Current Corporate. Proprio un anno fa, il 9 agosto 2017 – non a caso il giorno del bombardamento nucleare sulla città di Hiroshima, a cui fu dedicata la prima mostra – lo spazio espositivo di Vicolo Isola di Mezzo apriva i battenti: una galleria no profit, dedicata alla sperimentazione dei nuovi linguaggi contemporanei, visivi e sensoriali dell’arte. In una posizione facilmente raggiungibile, 90 metri quadri di pura arte, con ampie vetrate che affacciano sulla strada, e mostre 365 giorni all’anno, oltre ai numerosi eventi organizzati, come incontri con artisti, talk, laboratori, sempre ad ingresso gratuito.

Il primo anno di B#S Gallery è trascorso in fretta, condensando intorno a sé le attenzioni dei cittadini, ma anche delle istituzioni nazionali e internazionali, e degli artisti locali che numerosi hanno bussato alla porta dello spazio espositivo, desiderosi di confrontarsi con i più di 200 artisti provenienti da 55 paesi di versi che già collaborano al progetto. Non sono mancati episodi curiosi e “inconvenienti” legati all’arrivo delle opere da tutto il mondo (come l’ispezione alle dogane Venezuelana e Colombiana per i controlli antidroga, che hanno messo i pericolo gli imballi!) ma il tutto è stato affrontato con spirito d’impresa, affinché le decine di artisti e le migliaia di visitatori che frequentano lo spazio espositivo possano dirsi contenti. Tra un aneddoto e l’altro, nell’arco della conferenza stampa, B#S Gallery è pronta a presentare i numeri del suo primo anno di attività, e un programma scoppiettante per l’autunno: una vera e propria immersione in culture differenti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Eco City Lab: la città di mattoncini eco - sostenibile

    • dal 14 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve

I più visti

  • Eco City Lab: la città di mattoncini eco - sostenibile

    • dal 14 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Camminata alla scoperta del Montello, tra natura e memorie di Guerra: il Cimitero inglese

    • 26 gennaio 2020
  • Da Segusino a Stramare: escursione tra presepi, natura e leggende

    • 26 gennaio 2020
    • Di fronte alla Chiesa Parrocchiale di Santa Lucia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento