La lunga notte delle chiese: concerti e visite nei luoghi di culto della Marca

La terza edizione dell'iniziativa culturale a ingresso gratuito si terrà venerdì 8 giugno in ben nove chiese della diocesi di Vittorio Veneto. Un'occasione da non perdere

Foto tratta da Google Immagini

VITTORIO VENETO Anche la diocesi di Vittorio Veneto partecipa attivamente – attraverso il coinvolgimento delle parrocchie, degli Uffici di Arte Sacra e della Pastorale Giovanile – alla “Lunga notte delle chiese”, alla sua terza edizione in Italia.

Nove le chiese della diocesi vittoriese che hanno aderito all’iniziativa. Ben sette sono in provincia di Treviso (la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Tempio a Tempio di Ormelle; Chiesa di San Giorgio a San Polo di Piave; Chiesa della Santissima Trinità - la Mattarella - a Cappella Maggiore; Chiesa di Santa Lucia di Piave; Casa di spiritualità e cultura “San Martino di Tours” nel Castello vescovile Vittorio Veneto; Chiesa San Tomaso di Canterbury a Gaiarine; Chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Castello Roganzuolo). Mentre sono due quelle in provincia di Pordenone (Duomo di San Nicolò a Sacile; Chiesa di San Lorenzo a Cavolano). La sera del prossimo 8 giugno, in queste chiese, saranno proposte iniziative culturali con musica, visite guidate, letture e momenti di riflessione e sarà un’occasione per vivere questi luoghi sacri in una dimensione nuova. Qui di seguito il programma dettagliato delle nove chiese diocesane che aderiscono venerdì 8 giugno alla “Lunga notte delle chiese”, con iniziative tutte ad ingresso libero e gratuito.

Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Tempio a Tempio di Ormelle: dalle 21.30 alle 23, il coro Aurea Luce di Salgareda, diretto dal maestro Renzo Toffoli, proporrà canti liturgici in uso in epoca templare (secoli XII-XIII-XIV) e lettura scenica di brani tratti da “De laude novae militiae” di san Bernard de Clairvaux, dalla “Lettera” (1128) di Hugues de Payens, dalla “Regula pauperum commilitonum” dei Templari, dalle “Cronache del processo ai Templari e di condanna al rogo” di Jacques de Molay (1314). 

Chiesa di San Giorgio a San Polo di Piave: alle 20.30 si tiene il concerto del maestro Luca Paccagnella, violoncellista, direttore d’orchestra, musicologo e docente al Conservatorio “Verdi” di Milano, già direttore del Conservatorio di Rovigo; seguirà, alle 22, la visita guidata con proiezioni di immagini tenuta dallo storico Vinicio Cesana. Organizza il “Gruppo per San Giorgio”. 

Chiesa della Santissima Trinità (Mattarella) a Cappella Maggiore: alle 21 è in programma il concerto “Voci e immagini alla scoperta della Mattarella” con la Corale San Benedetto Abate di Orsago e I cantori di Sottoselva di Santa Lucia di Piave, entrambi diretti dalla maestra Svetlana Saroka. 

Duomo di San Nicolò a Sacile: dalle 16 alle 18:  “Discovering Casarini”, visite guidate in italiano e in inglese alla Galleria “Pino Casarini” a cura degli studenti di 4^A e 4^B Economia e turismo dell’Isis di Sacile e Brugnera, sede “Giuseppe Marchesini”. Alle 17 in Duomo: “C’era una volta un angelo...”, alla scoperta delle storie del Duomo con la Biblioteca di Studi Biblici. Per bambini dai 5 agli 11 anni. Alle 19 in oratorio: “Fantasia”, esibizione di ginnastica artistica e acrobatica degli atleti della Nuova Polisportiva Libertas Sacile. Alle 21 in Duomo: “Raccontaci, Maria, cosa hai visto...”, con letture e commenti intorno alla “Resurrezione” di Pino Casarini. In collaborazione con la Biblioteca di Studi Biblici. Alle 22 nel parco di Palazzo Carli: “I suoni delle stelle”, happening tra astronomia, natura e musica, con un gruppo di studenti della scuola secondaria di primo grado “Balliana-Nievo” di Sacile. 

Chiesa di Santa Lucia di Piave: alle 21 avrà inizio il concerto di Giorgio Fornasier “Mare Maria. Se anca San Piero ve sera la porta, la Madona ve fa entrar par la fenestra!”, che ripercorre attraverso canti popolari e di autore la vita della Madonna dall’Annunciazione al Calvario. 

Chiesa di San Lorenzo a Cavolano: con inizio alle 20.45 verranno proposte la storia della parrocchia con notizie ed immagini tratte dall’archivio parrocchiale e una riflessione sulle udienze del mercoledì di papa Francesco. Il tutto verrà intervallato da brani eseguiti dal Coro Voci Bianche del Contrà di Camolli di Fontanafredda e dal Coro Livenza di Sacile. 

Casa di spiritualità e cultura “San Martino di Tours” nel Castello vescovile Vittorio Veneto: alle 20.30 ha inizio “Intorno all’Apocalisse”, percorso meditativo tra immagini, suoni e parole con la partecipazione dell’iconografa Nikla Fadelli De Polo, della Schola Gregoriana Ascendit Vox, diretta da Milli Fullin, di Matteo Malagoli al violoncello, di Tiziana Tommasini alla cetra, con voce recitante Franco Abriani. 

Chiesa San Tomaso di Canterbury a Gaiarine: alle 21 avrà inizio l’evento “Fuori dal tempio”, con letture e riflessioni su personaggi dei Vangeli ritenuti “fuori dal tempio” ai tempi di Gesù, ma che in realtà sono diventati personaggi importanti per la predicazione del Cristo. E verranno proposte anche musiche e testi di autori e musicisti ritenuti “fuori dal tempio”. La Greateful Band e il Coro e Orchestra di MusicaGaia proporranno musiche di Bach, De Andrè, Battiato, Choen. Dirige il maestro Vittorio Pavan. La chiesa sarà aperta tutto il giorno con pannelli informativi con descrizioni storico-artistiche.

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Castello Roganzuolo: alle 20.30 davanti alla chiesa monumentale ci sarà una breve presentazione storica. Alle 20.45 in chiesa verrà proposto un richiamo alla Grande Guerra e alle vicende del parroco che difese le pale del Tiziano dal saccheggio degli invasori; seguirà una presentazione, da parte della professoressa Vanessa Saccon, di alcuni affreschi del presbiterio, eseguiti da Francesco da Milano, intervallati da brani musicali eseguiti dalla corale parrocchiale di Castello Roganzuolo e dalla flautista Giulia Bernardi. Seguiranno brevi testimonianze di operatori che si prodigano in attività nel volontariato e nel sociale. Collabora il gruppo parrocchiale “I custodi di bellezza” che da alcuni anni si impegna a mantenere aperta e visitabile la storica chiesa tutte le domeniche pomeriggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Schianto contro un'auto, grave motociclista 46enne

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento