Paolo Mieli a Vittorio Veneto per parlare di Brandolini d’Adda

Tra gli ospiti anche oberta Pinotti, Maurizio Sacconi, Gianandrea Gaiani e Marco Mondini. Il convegno di studi su Brandolino Brandolini d’Adda si terrà venerdì 7 dicembre

Il famoso giornalista e storico Paolo Mieli, già direttore del Corriere della Sera, sarà tra i protagonisti del convegno di studi su Brandolino Brandolini d’Adda che si terrà a Vittorio Veneto il prossimo 7 dicembre. Dialogheranno con lui anche gli ex Ministri Roberta Pinotti e Maurizio Sacconi, Gianandrea Gaiani - direttore della rivista “Analisi e Difesa” e consigliere per le politiche sulla sicurezza del Ministro degli Interni - lo storico Marco Mondini e un nutrito parterre di studiosi.

Il sindaco Roberto Tonon saluta «con grande soddisfazione un’iniziativa di assoluto prestigio che vedrà la presenza nella nostra città di importanti esponenti della cultura e della politica nazionale concludendo in modo degno il calendario degli appuntamenti collegati alle celebrazioni in onore di Brandolino Brandolini d’Adda». L’assessore al Centenario Barbara De Nardi «ringrazia l’associazione “Historia” per la collaborazione nel realizzare un evento che ci ha consentito di offrire alla cittadinanza una nuova proposta di altissimo livello». La giornata sarà divisa in due momenti. La parte accademica inizierà alle 16 presso l’Aula civica del Museo della Battaglia e sarà articolata come segue: ore 16.25, dott.ssa Marta Covre (ricercatrice storica) "Brandolino Brandolini d'Adda. Storia di un politico. Vita di Un eroe”; ore 16.40, dott. Arturo Pellizzon (Gruppo Studi Storici e Sociali Historia Pordenone) "La Grande Guerra e la propaganda"; ore 17.00, prof. Marco Mondini e dott.ssa Anna Busetto (Università di Padova) "Gli ufficiali italiani tra guerra e pace. Un racconto di giovani"; ore 17.25, tenente colonello Andrea Crescenzi (Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito) “L'eroismo nella Grande Guerra”; ore 18.15 prof. aggr. Guglielmo Cevolin (Università di Udine) "Geopolitica, trattati e diritto. Dai tempi di Brandolino Brandolini d'Adda alla pace" ore 18.25 dott. Gianandrea Gaiani (Analisi Difesa) “Le differenze tra la Prima guerra mondiale e le missioni internazionali di oggi nel rapporto tra politica e militari”, ore 18.40 dott. Paolo Mieli (Giornalista e scrittore) “Lampi sulla Storia. Intrecci tra passato e presente”. Esaurita la parte accademica, l’aula Magna del Seminario vescovile ospiterà un dibattito pubblico che avrà inizio alle 20.30 e che vedrà quali protagonisti Paolo Mieli in qualità di moderatore, gli ex Ministri Roberta Pinotti e Maurizio Sacconi e Gianandrea Gaiani. Il tema in discussione sarà «I conflitti e la politica. Dalla Grande Guerra alle missioni internazionali». L’iniziativa, che chiude le attività del progetto commemorativo dedicato alla figura di Brandolino Brandolini d’Adda è finanziata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Scontro tra camion e un'auto, gravissima una 55enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento