"E' la stampa, bellezza! Fatti e misfatti dell'informazione"

Abbiamo la tecnologia, la velocità, le IMMAGINI, e, lo abbiamo sentito chissà quante volte, un'immagine vale più di 1000 parole. Potremmo pensare che al giorno d'oggi sia impossibile solo ipotizzare di creare false notizie. Tutto è verificabile nel giro di qualche click...Eppure ecco il dilagare di Fake News...così pericolose, così devastanti! (ci dicono).Ma sono davvero tutte Fake? Ma soprattutto, da chi, e a che pro, vengono create? 🙄 Una selezione di relatori per un diverso punto di vista. Una giornata per scoprire cosa si nasconde a volte dietro a quelle immagini che "parlano da sole", a numeri, dati, nomi, che "non hanno bisogno di commento". Forse, non tutto è così chiaro come sembra, forse sulla scacchiera i bianchi e i neri non sono così ben definiti come vengono rappresentati. Forse, anche l'informazione, è l'ennesimo strumento di manipolazione, reso h b ancora più autorevole e potente dalla tecnologia. Forse, dopo questa giornata, molte certezze verranno meno.


CLAUDIO MESSORA
moderatore
Nel 2007 apre un videoblog, con lo pseudonimo di Byoblu, che diventa nel tempo uno dei più seguiti in Italia. Dal novembre 2011, le sue posizioni critiche sulle relazioni tra le grandi banche d’affari, la speculazione internazionale e i governi, che hanno inciso profondamente sulle politiche nazionali ed internazionali, hanno suscitato un acceso dibattito che ha travalicato i limiti della rete ed è approdato nel mondo mainstream, dove gli ospiti lanciati dal blog hanno potuto raggiungere così un pubblico sempre più vasto. È proprio da Byoblu che hanno preso le mosse politici di rilievo come Alberto Bagnai e Claudio Borghi, personaggi come Paolo Becchi o anche Marcello Foa, attuale presidente RAI
Ha ricoperto il ruolo di responsabile della Comunicazione del Gruppo Parlamentare del Movimento 5 Stelle al Senato e al Parlamento Europeo, i suoi video hanno centinaia di milioni di visualizzazioni e sta per lanciare una Netflix italiana dell'informazione libera e indipendente.

GIORGIO IACUZZO
“Segreti di Stato” in pillole

Tra gli interventi dei relatori presenterà a sorpresa delle brevi pillole (o perle) nelle quali racconterà storie che l'informazione ufficiale preferisce mantenere nascoste.
Ha lavorato dagli anni '70 nel mondo della fotografia e del cinema documentario scientifico e tecnologico. Dagli anni '90 scrive su argomenti di scienza, di tecnologia e di storia contemporanea su quotidiani e periodici italiani e stranieri.

ENRICA PERUCCHIETTI
“Fake News e manipolazione mediatica”

In che modo il potere fabbrica il consenso e orienta le scelte dei cittadini?
Come nasce la propaganda e come si sono evolute le tecniche del controllo sociale?
Come si inserisce in questo meccanismo l’attuale battaglia sulle fake news?
Se l’emergenza fake news è un fenomeno recente, le “bufale” sono sempre esistite: sono state adottate anche dal potere, dalla politica e dagli spin doctors per controllare, indirizzare e manipolare l’opinione pubblica, per convogliare il consenso, creare una minaccia, ottenere il pretesto per un casus belli, distrarre i cittadini dai problemi importanti. Oggi le fake news sono diventate il pretesto per avviare una caccia alle streghe 2.0 che ha come obiettivo la censura dell’informazione alternativa. L’attuale battaglia contro le fake news intende infatti reprimere il dissenso e censurare l’informazione indipendente, introducendo una moderna forma di psicoreato.

Vive e lavora a Torino come giornalista, scrittrice ed editor. È caporedattrice del Gruppo Editoriale UNO. È autrice di numerosi saggi di successo tra cui ricordiamo: Fake News. Dalla manipolazione dell’opinione pubblica alla post-verità; Governo Globale; La Fabbrica della Manipolazione; Unisex; False Flag. Sotto falsa bandiera; NWO Order. L’altra faccia di Obama; Utero in affitto; Il lato B. di Matteo Renzi.


GIULIETTO CHIESA
“Ascesa e caduta degli strumenti di dominio”.

Remare contro la corrente della menzogna e dell’inganno è faccenda che richiede pazienza quasi infinita e rischio. Può costare la vita. Costa sicuramente la rinuncia a onori e prebende. E comporta la disponibilità di non avere, in vita, alcun riconoscimento pubblico delle verità che sono state scoperte.
Perché i padroni universali e i loro “gate keepers” hanno i mezzi per impedire che esse arrivino agli occhi e alle orecchie delle grandi masse popolari. E, dato il livello di “formattazione” cui le masse sono state costrette da decenni, non è neppure detto che le verità che si saranno trovate e dimostrate siano da loro accettate. Secondo il ben noto principio che non tutte le verità sono per tutte le orecchie.
Non esiste un premio Nobel per questi eroi del nostro tempo. I premi Nobel si danno ai “gate keepers”.
La rivincita degli eroi verrà più avanti, “dopo cento e più anni”. Sempre che ve ne sia ancora un tempo, prima che i disegni criminali dei potenti non giungano in porto, sulle rive del fiume Lete, trascinando tutti in uno scontro mortale.
C’è un solo spiraglio di luce, che si è aperto in questo ultimo decennio: la perdita del controllo da parte di coloro che erano certi di esserselo già definitivamente assicurato, per i secoli dei secoli. La fibrillazione dei “gate keepers” sta assumendo vertici così acuti da lasciarci supporre che temano di essere travolti dagli stessi strumenti di controllo e dominio che ritenevano le loro creazioni più perfette. Sono ora impegnati allo spasimo per costruire dighe atte a frenare il fiume e i canali per deviarne le correnti.
Certo, siamo ancora molto lontani, sideralmente lontani dalla ‘ora della verità’.
Ma a noi resta la sottile soddisfazione di osservare il terrore che pervade i dominatori e la loro affannosa ricerca di una via d’uscita.
Corrispondente da Mosca per L’Unità e La Stampa, oltre che per il TG5, il TG1 e il TG3. Ha scritto svariati libri sull’Unione Sovietica e sulla Russia, con un taglio che varia tra la storia, la cronaca e il reportage. Dal 2001 in poi Giulietto Chiesa scrive e opera soprattutto sui temi della globalizzazione economica, politica e militare, con un’attenzione particolare sui suoi effetti sul sistema dei mass media. Ha pubblicato molti saggi su questo tema per riviste italiane ed estere. È stato eletto deputato del Parlamento europeo nel 2004.

ore 12:30 pausa pranzo

ore 14:30 sessione pomeridiana

DIEGO FUSARO
"I padroni del discorso e la manipolazione di massa"

l clero regolare giornalistico decide oggi cosa la massa precarizzata deve pensare e volere, affinché i flussi del consenso e del dissenso siano organizzati in vista della sempre rinnovata conferma dell’ordine esistente. Il vero giornalismo dovrebbe rendere pubblico ciò che il potere aspira a mantenere segreto: gli odierni giornalisti, in maniera diametralmente opposta, diffondono sempre e solo messaggi assecondanti l’ordine dominante e oscurano senza posa i reali rapporti di forza. Gestiscono le sovrastrutture, di modo che esse sempre di nuovo raddoppino e santifichino l’esistente integralmente mercificato e, in modo convergente, prevengano il costituirsi della “critica teoretica” e della “sovversione pratica” di marxiana memoria.

Laureatosi a Torino in Storia della Filosofia, insegna presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici), di cui è anche direttore scientifico. Ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Bielefeld in Germania. Nel luglio 2013, il quotidiano “La Repubblica” l’ha qualificato come uno dei tre giovani filosofi europei più promettenti. Dal 2008 al 2012 è stato segretario delle collane di storia della filosofia di Bompiani. È editorialista de “La Stampa” e de “Il Fatto Quotidiano”.



PAOLA IACOBINI
“Quando la traduzione diventa tradimento”

Quando una traduzione diventa tradimento?
Quando si può considerare attendibile e fedele all’originale?
Quali gli attentati ad una buona traduzione?
Ambiguità linguistica, aspetti culturali della lingua di partenza e della lingua di arrivo, competenze e abilità del traduttore, etica e intenzione di chi traduce.
Committente e traduttore: quando non coincidono il rischio raddoppia.
Conoscere una lingua straniera per attingere direttamente alla fonte, senza mediazione e senza rischi.

Laureata in Scienze della Mediazione Linguistica (interprete e traduttrice). Nel Regno Unito, ha conseguito il Master in interpretariato e traduzione presso la University of Westminster di Londra. Trainer e Coaching in Programmazione Neuro Linguistica, con licenza conseguita negli USA con Richard Bandler. Dall’unione delle competenze acquisite nell’ambito delle lingue e della PNL, nasce NLP for ENGLISH, di cui è ideatrice e trainer, il metodo innovativo per imparare l’inglese velocemente e senza sforzo con le neuroscienze


Prof. Dott. ROCCO MARUOTTI
“Morte cerebrale: verità o finzione?

La stampa di regime scrive: "è morto, donati gli organi dopo la morte”, senza precisare che si tratta di cosiddetta morte cerebrale dichiarata a cuore autonomamente battente, su un vivo che ha perso la coscienza. Anche quando l'espianto è praticato in arresto cardiaco (prelievo illegale) la stampa non precisa che il soggetto è sottoposto tempestivamente a perfusione artificiale tramite circolazione extracorporea detta ECMO (Extra Corporeal Membrane Oxygenation). Quanto e come i giornalisti sono collusi con l'inganno diffuso dalle centrali di potere trapiantistico?

Direttore Primario di Unità Operativa di Chirurgia, Direttore di riviste scientifiche come International Surgery, Endosurgery e Chirurgia. Collabora con la Lega Nazionale Antipredazione nel Comitato Medico, affinché la verità su morte, espianti e trapianti trovi dignità negli organi di informazione.

Alla fine della relazione, ci sarà un breve intervento della referente per la Lega Antipredazione Veneto, Sonia Saterini Burighel, per illustrare la confusione in atto in ordine alla donazione di organi imposta nelle anagrafi quando il cittadino va a rinnovare la Carta d'Identità.

ore 17:30 Tavola rotonda
domande dal pubblico

ore 19:00 Chiusura convegno

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Parole di carta" ospita le scrittrici Michela Murgia e Chiara Valerio

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 giugno 2019
    • centro sociale
  • "Mamma, stai zitta! Non capisci niente": secondo incontro con Andrea Sales

    • Gratis
    • 2 luglio 2019
    • Hotel Fior
  • La fotografia alchemica di Moonlight luce protagonista a Treviso

    • Gratis
    • 21 giugno 2019
    • Robe Turche

I più visti

  • Mostra "Viaggiatori del cosmo. Meteoriti & Co."

    • dal 2 dicembre 2017 al 28 luglio 2019
    • Museo di Storia Naturale e Archeologia
  • Mercatino dell'antiquariato a Portobuffolè

    • Gratis
    • dal 12 maggio al 8 dicembre 2019
    • Portobuffolè
  • Toro Nagashi 2019: ai Buranelli il lancio delle lanterne giapponesi

    • 30 giugno 2019
    • Buranelli
  • Kara Healing Journey - percorso sciamanico di rinascita

    • Gratis
    • dal 4 ottobre 2018 al 27 giugno 2019
    • Sogno numero 2
Torna su
TrevisoToday è in caricamento