"Disunited colors of prejudice": Gad Lerner arriva a Fabrica

Martedì 11 dicembre alle ore 18:30 il giornalista Gad Lerner sarà a Fabrica per una conferenza aperta al pubblico dal titolo “Disunited colors of prejudice”. L’autocommiserazione di sé come popolo-vittima è una corrente di pensiero che ricongiunge i nazionalismi di cento anni fa all’odierna rivolta contro la globalizzazione. Dall’esaltazione novecentesca di “sangue e suolo” e della “Grande Proletaria”, fino alla denuncia del malefico complotto della finanza internazionale che muoverebbe le correnti migratorie per realizzare un “trapianto etnico”, la “grande sostituzione”, tornano gli stessi argomenti e lo stesso linguaggio. Cambiano solo (in parte) i nemici da debellare. La parola a un apolide radical-chic, nemico del popolo…

Gad Lerner è nato a Beirut da una famiglia ebraica. Avvicinatosi al giornalismo grazie all’esperienza di Lotta Continua, ha collaborato a Radio Popolare prima di entrare nella redazione de L’Espresso. Nei primi anni Novanta inizia la sua esperienza televisiva realizzando per la Raitre di Guglielmi due trasmissioni dedicate alla questione settentrionale: Profondo Nord e Milano, Italia. Chiamato da Ezio Mauro a La Stampa come vicedirettore nel 1993, collaborerà successivamente come inviato e editorialista con il Corriere della sera e Repubblica. Di nuovo alla Rai con due edizioni di Pinocchio, nel 2000 viene nominato direttore del Tg1 ma pochi mesi dopo rassegna le dimissioni. Nel 2001 partecipa alla fondazione di La7. Ne dirige il telegiornale, vara con Giuliano Ferrara la trasmissione Otto e mezzo, ed ha condotto ogni settimana per dieci anni L’Infedele dal 2002 al 2012. Nella primavera del 2013 ha realizzato sempre su La7 Zeta, la commedia del potere, prima di lasciare l’emittente che aveva contribuito a fondare. Nel 2014 cura e conduce la trasmissione televisiva Fischia il Vento in onda su LA EFFE e nel 2016 “Islam, Italia” in onda su Rai 3. Inoltre sta realizzando, sempre per Rai3, i reportage di Operai e uno speciale a mezzo secolo dalla Guerra dei Sei Giorni. Tra i suoi libri: Concetta: Una storia operaia (Feltrinelli, 2017), Operai (Feltrinelli, 1987, ristampato nel 2010); Crociate. Il millennio dell’odio (Rizzoli, 2000, 2016); Tu sei un bastardo. Contro l’abuso delle identità (Feltrinelli, 2005); Scintille. Una storia di anime vagabonde, (Feltrinelli 2009).

Disunited colors of prejudice
Martedì, 11 dicembre ore 18.30
Conferenza in lingua italiana
Ingresso libero fino a esaurimento posti

Fabrica Auditorium
Via Postioma, 54/F
Catena di Villorba (Tv)

La foto di Gad Lerner è di Giacomo Maestri 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • Film a soli 3 euro dopo lo shopping: l'idea del Multisala Corso

    • dal 28 ottobre 2019 al 30 giugno 2020
    • Multisala Corso Treviso
  • A Oderzo una mostra con 50 corredi ritrovati negli scavi dell'antica necropoli romana

    • dal 23 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Museo archeologico Eno Bellis
  • Pillole di bon ton sul web con l'imprenditrice Giuliamaria Dotto Pagnossin

    • Gratis
    • dal 27 marzo al 31 luglio 2020
    • ogni venerdì nei canali ufficiali dell’agenzia di eventi (basterà digitare @giuliamariadotto su Youtube, Facebook o Instagram)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento