Sei incontri per conoscere la storia del territorio locale: al via i "Lunedì culturali"

L'iniziativa, promossa dal Comune di Farra di Soligo, prenderà il via l'11 marzo e durerà fino al 15 aprile. Sei appuntamenti da non perdere, aperti alla cittadinanza

Dopo il successo dei due corsi organizzati gli scorsi anni, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Farra di Soligo promuove ora i “Lunedì Culturali”. 

I “Lunedì Culturali”, saranno condotti dal professor Raffaello Spironelli e sono rivolti a coloro che sono interessati ad approfondire le proprie conoscenze sul territorio, in particolare dal punto divista storico, culturale e paesaggistico. L'assessore alla Cultura, Mattia Perencin, spiega: «Una nuova iniziativa culturale che abbiamo voluto proporre assieme al professor Spironelli dopo aver riscontrato il grande apprezzamento per i due corsi organizzati gli anni scorsi - e prosegue - Sono diversi i cittadini desiderosi, per vari motivi, di approfondire le proprie conoscenze sulle caratteristiche e le bellezze del nostro territorio e del nostro Comune. Questi “Lunedì Culturali” sono aperti anche alle attività recettive, cantine e aziende agricole, in quanto pensiamo si possa offrire loro una bella opportunità, anche in considerazione della candidatura delle nostre colline a patrimonio dell'Unesco e della sempre maggior presenza di turisti stranieri».

I sei appuntamenti culturali e si terranno presso la sala riunioni del Comune di Farra di Soligo, dietro il Municipio alle ore 20.30, non vi è obbligo di iscrizione e gli incontri saranno a ingresso gratuito. 
11 marzo Controriforma, declino della Serenissima e nostro Seicento. Polenta in tavola ed economia rurale. 
18 marzo La famiglia patriarcale, autorità e ordine. Violenza e giustizia nel Seicento: reati maschili e femminili. 
25 marzo Settecento: nuove idee, sperimentazione agricola e progresso. Le ville venete. Dalla lana alla seta. 
1 aprile L’era napoleonica. Battaglie sul Piave e fine della Serenissima. Antonio Canova e Marco Casagrande. 
8 aprile Restaurazione e dominio austriaco. La scuola per tutti. Cospirazioni ed annessione al Regno d’Italia. Pellagra, miseria e scuola enologica. 
15 aprile Ultimo quarto dell’Ottocento: lo spettro della fame e la febbre della Merica. La grande migrazione oltreoceano. Il bel Brasil: lavoro e difficile ambientamento. Rimesse e nostalgia di casa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Nuova pizzeria nel cuore di Oderzo: al muro un Van Gogh con 40mila tappi di sughero

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

  • Grave incidente lungo la Feltrina: due uomini rimangono incastrati tra le lamiere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento