Mostra "Eclettico. Dalla murrina storica l'opera di Antonio Dei Rossi"

“Una mostra unica nel suo genere; eccezionale sia per la bellezza delle opere che vi verranno esposte, alcune delle quali hanno girato per tutto il mondo, sia perché per la prima volta saranno qui riunite le principali testimonianze dell’intera storia di questa tecnica artistica, dagli esempi dei maestri del passato fino all’interpretazione che ne viene data oggi da Antonio dei Rossi. Artista eclettico, appunto, che con questa sua prima antologica racconta le proprie radici e fa intuire i possibili sviluppi e le molteplici applicazioni che questa antica tecnica può ancora avere.” Così l’Assessore alla Cultura, prof.ssa Antonella Uliana, parla della mostra, organizzata dal Comune di Vittorio Veneto con la collaborazione della Fondazione Musei Civici di Venezia - Museo del Vetro di Murano, che aprirà ad aprile presso la prestigiosa sede di Palazzo Todesco: “Eclettico. Dalla murrina storica l'opera di Antonio Dei Rossi”.

La mostra intende infatti presentare il percorso storico delle murrine figurative, miniature in vetro dal processo esecutivo estremamente complesso, attraverso l'esposizione delle opere dei maestri Giacomo Franchini, Luigi Moretti e Giuseppe Barovier, facenti parte delle collezioni del Museo del Vetro di Murano, di una selezione significativa della produzione del maggior esponente contemporaneo dell'arte muranese della murrina figurativa, Mario Dei Rossi, ed infine dell’intera collezione di Antonio Dei Rossi, unico artista ancora attivo in questa singolare tecnica, con sculture in vetro, gioielli con murrine, pezzi unici di design in vetro, abiti in vetro ed alcune opere sviluppate in parallelo alla attività vetraria nel campo pittorico, decorativo e della moda.

L’Assessore Uliana è entusiasta dell’iniziativa: “Sono convinta che tutti rimarranno stupiti e meravigliati nel vedere la bellezza e la particolarità delle opere esposte”, dice, “e sono anche molto contenta che con questa mostra si sia instaurato un rapporto costruttivo con la Fondazione Musei Civici di Venezia, che ci auguriamo sia l’inizio di un percorso comune che porti ad altre, sicuramente interessanti, collaborazioni future; ringrazio quindi la Fondazione MuVe e quanti hanno contribuito alla realizzazione di questo importante progetto”.

La mostra, grazie alla collaborazione della Pro Loco di Vittorio Veneto, resterà aperta al pubblico dal 1 aprile al 4 giugno p. v. nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 17 alle ore 20; sarà possibile visitarla anche in altri giorni ed orari, su prenotazione (tel. 0438 57243, iat@comune.vittorio-veneto.tv.it). Il costo dell’ingresso è di € 5 per i biglietti interi, € 3 per i ridotti (gruppi da 15 a 25 persone, studenti e scolaresche), € 11 per i nuclei familiari (due adulti ed un minorenne, € 3 dal secondo minorenne in poi), gratuito per i bambini fino ai 6 anni, disabili con accompagnatore, un accompagnatore per classe ed un accompagnatore per gruppo, guide turistiche e giornalisti con tessera di riconoscimento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • A Oderzo una mostra con 50 corredi ritrovati negli scavi dell'antica necropoli romana

    • dal 23 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Museo archeologico Eno Bellis
  • Colore come illusione: grafica, pubblicità e manifesti al Museo Salce

    • dal 6 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Complesso di San Gaetano

I più visti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • Film a soli 3 euro dopo lo shopping: l'idea del Multisala Corso

    • dal 28 ottobre 2019 al 30 giugno 2020
    • Multisala Corso Treviso
  • Riparte "Una fetta di teatro": spettacoli per bambini e famiglie a Treviso

    • dal 20 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Alcuni Teatro Sant'Anna
  • A Oderzo una mostra con 50 corredi ritrovati negli scavi dell'antica necropoli romana

    • dal 23 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Museo archeologico Eno Bellis
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento