Re.Use, in esposizione le opere realizzate dagli studenti del liceo Artistico

Create durante il laboratorio didattico-creativo organizzato da Contarina con il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica

La conferenza stampa di presentazione

Presentate mercoledì scorso le installazioni realizzate dagli studenti del Liceo Artistico durante il laboratorio didattico-creativo organizzato da Contarina con la collaborazione di Corepla - Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica. Nella sala Foffano del Museo di Santa Caterina, una delle sedi espositive di RE.USE, vicino ai lavori di artisti internazionali del calibro di Damien Hirst, Michelangelo Pistoletto, Mimmo Rotella e molti altri, sono esposte anche le opere d’arte create dagli studenti utilizzando unicamente rifiuti plastici. I lavori sono, infatti, il frutto di una riflessione e di un percorso educativo che ha valorizzato tanto le proprietà della plastica quanto la necessità di evitarne la dispersione nell’ambiente; gli studenti del Liceo Artistico Statale di Treviso si sono interrogati sul tema della concentrazione di rifiuti nei mari, sul peso degli attuali stili di vita, sulla prevenzione dei rifiuti e sul valore del riciclo, fondamentale per la qualità della vita di tutti e per la creazione di nuove economie per il Paese.

IMG-20190123-WA0017-2

«Come azienda siamo da anni impegnati con attività e percorsi educativi per coinvolgere studenti e cittadini in una riflessione consapevole verso le tematiche ambientali con l’obiettivo di diffondere e la coscienza ecologica e creare cultura. Contarina, come partner istituzionale di RE.USE, si è impegnata a sostenere l’iniziativa culturale organizzando una serie di eventi collaterali tra cui questo laboratorio che unisce arte, ambiente ed educazione»: ha dichiarato il Presidente di Contarina spa Franco Zanata.

IMG-20190123-WA0018-2

«TRA Treviso Ricerca Arte è da anni impegnata nella promozione dell'arte contemporanea, con un'attenzione particolare ai giovani emergenti italiani. In tal senso questo progetto è stato accolto molto positivamente. Il coinvolgimento dei giovani attraverso laboratori come questo, così come concorsi e visite guidate rivolti alle scuole, è stato uno degli obiettivi fondamentali di RE.USE, nonché motivo di soddisfazione visti i risultati raggiunti e i riscontri positivi raccolti»: ha concluso Sabrina Comin, Project Manager di TRA.

IMG-20190123-WA0020-2

Il laboratorio è stato organizzato da Contarina Academy, la scuola di formazione ed educazione ambientale di Contarina spa, con la collaborazione di Corepla - Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, e il patrocinio di Comieco - Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, Ricrea – Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio, e Rilegno - Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi di legno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento