Pamali Festival 2018

9^ edizione // 10>15 Agosto // Passo San Boldo
Annunciata la line up della nona edizione del PAMALI, il festival organizzato dall’Associazione Culturale Pamali Project, con il patrocinio del Comune di Mel, che torna anche quest’anno dal 10 al 15 agosto al Passo San Boldo.
Alla sua 9^ edizione il Pamali Festival conferma il suo carattere originale offrendo una consolidata vetrina a realtà affermate e a quelle emergenti e soprattutto è inarrestabile officina di produzioni originali.

6 giorni di appuntamenti con musica live, performance artistiche, DJ set, laboratori per grandi e bambini, incontri, spettacoli di fuoco e flow art, con uno sguardo attento anche all’arte contemporanea con il percorso espositivo Pamarte “706 Arte in Quota”, e ancora cucina biologica, campeggio, un mercatino e tante sorprese.

Il Pamali Festival ancora una volta offre i suoi spazi aprendo i confini a tutte le espressioni artistiche più vitali e interessanti. Il nome PAMALI sta per "Pace, Amore e Libertà", parole adottate per comporre il nome dell’impegno che l’Associazione Pamali Project si pone: la creazione di uno spazio in cui fondere arte e musica, sperimentazione, partecipazione e valorizzazione del territorio.
Il festival animerà la vallata della splendida Valbelluna, in particolare il Passo San Boldo, terra di confine fra la provincia di Treviso e quella di Belluno, passaggio di interesse storico, sportivo e naturalistico.
Tra gli headliner di questa edizione: il concerto, in esclusiva per il Nordest, del collettivo anglo-asiatico degli Asian Dub Foundation, con il loro inconfondibile sound fatto di una combinazione di ritmi jungle, linee di basso indu-dub, energia e chitarre punk rock, struggenti sitar e samples indiani, supportate da liriche militanti sparate nello stile furioso e veloce del rap e del reggae, Luca Bassanese con una miscela di musica popolare con ritmi sfrenati e influenze electro-balkan. Da Londra la stravaganza dei Tankus the Henge con una gran carica inaspettata di funk, rock’n’roll e punk gitano. Con più di 1000 concerti il loro live è diventato uno show incredibile che conduce tutto e tutti in un’estasi di pura felicità. E ancora Lehmanns Brothers, la funk band francese del momento, The Admirals, Savana Funk, Shanti Powa, IPERcusSONICI, EBM Earth Beat Movement. Grandi nomi e nuove scoperte musicali (Rio Terà, Ab Origine…) che si esibiranno nel village stage.
Sin dalla sua prima edizione il ‎Pamali Festival ha avuto come intento quello di unire alla musica altre forme di cultura e arte; ritorna anche quest’anno "Pamarte - 706 Arte in Quota"con opere e installazioni di artisti scelti tra i più significativi del panorama nazionale e internazionale, che vedrà la presenza di artisti in residenza, che esporranno le loro opere e svilupperanno i loro progetti nei sei giorni del festival.
Tra gli artisti presenti, da segnalare l’inglese Flee Jones, fabbro e creativa, è stata parte del team di artisti che hanno creato le sculture per la cerimonia di chiusura dei Giochi paralimpici di Londra e nel 2015 ha lavorato con l’artista Joe Rush, costruendo una scultura di 27 metri per il palco principale del Glastonbury, il più grande e il più prestigioso festival musicale e di spettacolo del Regno Unito. Le sue creazioni in metallo possono essere viste all’Unfairground (Glastonbury Festival), al Walk the planks Fire Gardens e al Burning Man (USA); direttamente da Mutonia (“villaggio degli scarti" di Santarcangelo di Romagna) Nikki Rifiutile, parte del gruppo Mutoid Waste Co. dal 1992, capace di dar vita a qualsiasi materiale di recupero trasformandolo in qualcosa di nuovo. Si specializza nella realizzazione di opere di illuminazione, mobili d'arredo e sculture particolari. Da Torino arrivano invece Bamboolero, con costruzioni ecosostenibili realizzate in bambù a Km 0, pianta infestante il cui utilizzo non crea deforestazione ed è reperibile in quasi tutto il mondo. E ancora Collettivo Caleido (Antonio Pipolo e Nicola Pisanti) con un sistema interattivo di proiezione laser a interagire con la musica del festival e con il contesto naturale della valle.

Grande spazio anche alla flow art con le performance di fire-dancer di calibro internazionale che daranno vita al "PAMALI Flow".

Non mancherà un ampio spazio per la cucina biologica. Tra i progetti dell’Associazione Pamali Project la Bio Pizza, nata dalla passione per gli ingredienti biologici e dalla volontà di promuovere il consumo consapevole di prodotti locali e di sana qualità. Lo staff del Pamali mette letteralmente le mani in pasta per dare vita ad una pizza biologica, prodotta con ingredienti a Km 0.

Inoltre, per il secondo anno il Pamali Festival va in trasferta: a Caorle un anticipo del festival che si svolgerà dal 10 al 15 agosto 2018 al Passo San Boldo (BL).
Sabato 30 giugno e Domenica 1 luglio 2018 dalle 17.00 si terrà il “PAMALI PreFestival ON THE BEACH” alla VELA DELL'ORSO, Lungomare Venezia - Spiaggia di Ponente, Caorle (VE) con dj set, musica live e lambretta-vespa day.

Programma completo:
http://www.pamali.it
◦ ◦ ◦
TICKETS
Disponibili abbonamenti e day-ticket:
🎫http://bit.ly/Pamali_Festival18_Tickets
Il biglietto include: area concerti, camping e parcheggio.
Full Festival Pass - 6 days • 55 € + D.P.
3-DAY PASS • 40 € + D.P.
Biglietto ingresso venerdì 10 agosto • 10 € + D.P.
Biglietto ingresso sabato 11 agosto • 15 € + D.P.
Biglietto ingresso domenica 12 agosto • 15 € + D.P.
Biglietto ingresso lunedì 13 agosto • 15 € + D.P.
Biglietto ingresso martedì 14 agosto • 10 € + D.P.

◦ ◦ ◦camping e parcheggio sono inclusi nei prezzi dei biglietti e dei pacchetti abbonamento◦ ◦ ◦
◦ ◦ ◦In caso di pioggia area totalmente coperta◦ ◦ ◦
◦ ◦ ◦
🌐 CONTACTS
▸ Pamali Festival
Mail: info@pamali.it
Website: www.pamali.it
Facebook: www.facebook.com/PAMALIFESTIVAL
Instagram: www.instagram.com/pamalifestival
Twitter: www.twitter.com/pamalifestival
YouTube: http://bit.ly/youtube_PamaliFestival
Spotify: http://bit.ly/PamaliFestival_Spotify

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • "Tornare a giocare": due pomeriggi di animazione e laboratori per bambini

    • Gratis
    • dal 25 giugno al 1 luglio 2020
    • Scuola Primaria Collodi

I più visti

  • La Via dei Mulini, tra boschi incantati e antichi mestieri

    • 26 luglio 2020
  • Pillole di bon ton sul web con l'imprenditrice Giuliamaria Dotto Pagnossin

    • Gratis
    • dal 27 marzo al 31 luglio 2020
    • ogni venerdì nei canali ufficiali dell’agenzia di eventi (basterà digitare @giuliamariadotto su Youtube, Facebook o Instagram)
  • A Oderzo torna il Parcoscenico 2020: ad aprire sarà Omar Pedrini

    • solo domani
    • Gratis
    • 2 luglio 2020
    • Palazzo Foscolo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento