"3^ Rive Divine": alla scoperta delle eccellenze dell’enogastronomia locale

Bellezze del territorio e specialità dell’enogastronomia locale protagoniste, domenica 18 giugno, della terza edizione di Rive Divine, passeggiate lungo i sentieri delle colline vittoriesi scandite da tappe con degustazioni di formaggi, salumi, dolci, vini e altro ancora. La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco di Vittorio Veneto e da 30 aziende del territorio con il patrocinio del Comune di Vittorio Veneto.

Due i percorsi che sono proposti, entrambi – novità 2017 - con partenza dal giardino estivo “Al Bianco” di piazzale Consolini a Vittorio Veneto. La passeggiata del percorso ovest porterà i partecipanti alla scoperta delle bontà del territorio tra le colline delle Perdonanze, Cozzuolo e Carpesica; il percorso est, ad anello, molto panoramico, ma con un dislivello impegnativo di 400 metri, dunque di media-alta difficoltà, percorrerà – novità 2017 - invece le colline di Serravalle, Piadera e Vinera. Sia il percorso ovest, sia quello est durano circa 5-6 ore e richiedono che i partecipanti siamo muniti di scarpe adatte (parte dei tracciati sono su asfalto, parte su sterrato). La prima partenza dei gruppi è fissata alle 9, a seguire le altre, per concludere l’evento a partire dalle 16, sempre nel giardino “Al Bianco” (punto di partenza) con la musica di Lorenzo Risi, dove l’evento si chiuderà alle 18.

«Questa terza edizione di Rive Divine con le sue novità sta già riscuotendo parecchio interesse, confermandosi un evento unico per il nostro territorio – sottolinea il presidente della Pro Loco di Vittorio Veneto, Flavio Uliana –. Rive Divine ci permetterà di conoscere angoli del nostro territorio spesso sconosciuti in abbinata a degustazioni delle specialità prodotte dalle aziende locali. Questo grazie a 30 aziende del vittoriese che si uniscono per promuovere i loro prodotti grazie a queste passeggiate».

Il percorso ovest comprende 6 tappe, più una mini tappa. Da piazzale Consolini in marcia fino a Ceneda: tappa alla società agricola Baccichetti che proporrà crostini con olio d’oliva, passito e biscottini, oltre ai vini della società agricola Polentes Wines. Quindi seconda tappa da Cesca: merenda con la crostata di frutta della pasticceria-panetteria Vittoriese e degustazione dei vini dell’azienda agricola Micel. Terzo stop all’azienda agricola Panegai che proporrà ai camminatori uno spuntino della casa tiepido e i vini della Tenuta Torre Zecchei. Quarta tappa all’enoturismo Le Rampe che servirà ravioli ai due grani con formaggio di grotta realizzati da Raviolo D’Oro in abbinata ai suoi vini. Quindi direzione Pradelbacco (quinta tappa) che al calice di vino proporrà un classico come i radici e fasoi preparati dal ristorante Al Larin. Mini tappa al ristorante Al Larin per uno sgroppino, quindi sesta ed ultima tappa da Toni Doro con carne nostrana alla brace cucinata dal cuoco a domicilio Max Adami e un momento dolce finale della pasticceria Dolomiti, il tutto naturalmente accompagnato dal prosecco della Toni Doro. Rientro al punto di partenza con un servizio di bus navetta.

Il percorso est comprende pure 6 tappe, più una mini tappa. Da piazzale Consolini, direzione Serravalle e primo stop al ristorante Da Lauro: qui degustazione di vini dell’agriturismo Althe’a e crostini con olio d’oliva, ma anche gelato all’olio d’oliva, di Tapa Olearia, il frantoio di Vittorio Veneto. Quindi inizia la salita verso il ristorante Dal Selvaggio: meritata pausa con gli affettati della tradizione proposti dalla macelleria Le Carni in abbinata ai vini dell’azienda agricola Borgo Antico. Terza tappa all’osservatorio astronomico di Piadera: l’azienda agricola Barel proporrà un primo piatto della casa accompagnato ad un calice del suo vino. Tappa quindi all’azienda agricola di Marzio Bruseghin per degustare lo spiedo della macelleria Dorigo Aldo, una selezione di formaggi curata dalla Cooperativa Agricansiglio, il tutto accompagnato dai vini dell’azienda del ciclista Bruseghin. Quindi inizia la discesa verso l’agriturismo Dal Pian dove ci sarà una sosta per assaggiare i dolci tipici al prosecco realizzati dall’agriturismo in abbinata ai vini della Zardetto Spumanti. Mini tappa lungo la ciclabile del Meschio per un digestivo curato dall’enoteca Peccato Divino, infine ultima tappa alla società agricola Prati di Meschio per una degustazione di prodotti nostrani e birre artigianali. Arrivo al punto di partenza.

Per partecipare a Rive Divine è necessario iscriversi presso l’ufficio informazioni turistiche (Iat) di viale della Vittoria 110 a Vittorio Veneto o allo 0438.57243. Il programma completo è scaricabile dal sito www.prolocovittorioveneto.it. 

unnamednr-2

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Cenone di Capodanno al ristorante Al Catello di Conegliano

    • 31 dicembre 2019
    • Ristorante al Castello di Conegliano
  • Festività natalizie, cene e degustazioni al Castello di Conegliano

    • dal 4 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Ristorante al Castello di Conegliano
  • Col Sandago: degustazione e cantine aperte per le festività natalizie

    • oggi e domani
    • dal 14 al 15 dicembre 2019
    • CANTINA COL SANDAGO - CASE BIANCHE

I più visti

  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Visita in cantina - wine tour & tasting

    • dal 1 aprile al 31 dicembre 2019
    • Canevel Spumanti S.p.a.
  • Cenone di Capodanno al ristorante Al Catello di Conegliano

    • 31 dicembre 2019
    • Ristorante al Castello di Conegliano
  • L'Industrial Art sbarca nella Marca con Salvatore Indriolo e Debora Fior

    • dal 14 settembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Museo Casa Gaia da Camino (2° piano)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento