A Serravalle "La torre disegnata 2019"

Si inaugura alle 18.30 di sabato 5 ottobre la mostra “La Torre Disegnata”, ospitata nella Torre dell’Orologio a Serravalle di Vittorio Veneto. Rimarrà visitabile fino al 27 ottobre, tutti i sabati (16-22) e tutte le domeniche (16-22). Si tratta di un’esposizione di una decina di artisti vittoriesi (di nascita o di adozione) che portano all’attenzione della propria comunità le loro opere di illustrazione, grafica e fumetto. Le opere degli artisti Corinne Zanette, Michele Vespini, Donata Dal Molin, Luigi Marcon, Roberto Da Re Giustiniani, Arcadio Lobato, Mario Vigiak, Anna Casaburi, Tamara Zambon e Andrea Meneghin sono state radunate attorno ad un’idea originale di Michele Vespini che con stile ironicamente evangelico ha voluto come sottotitolo dell’edizione 2019: “Nemo propheta in patria”.

Un modo, questo, per indicare l’importanza di non trascurare la conoscenza dell’attività degli illustratori che vivono tra le colline a nord della Marca, zona ricca di talenti e di successi in questo campo, grazie sicuramente all’importanza storica di figure come Mario Vigiak (a cui è dedicata questa terza edizione di “La Torre Disegnata”) e di Stepan Zavrel, ricordati nella presente edizione con eventi particolari. E così le nostre comunità vengono sollecitate a scoprire l’importanza dell’illustrazione come risorsa culturale in costante evoluzione, basata sulla comunicazione creativa. Ed è proprio un comunicatore di professione, l’editore e artista Roberto Da Re Giustiniani (Kellermann), che richiama l’attenzione sulla presenza di figure come l’incisore vittoriese Luigi Marcon (ospite d’onore) e l’animatore giapponese Miyazaki. Questi maestri, diversissimi tra di loro, hanno in comune il fatto di essere “creatori d’immagini di qualità riproducibili”; non importa quindi quale sia il mezzo, se il torchio d’incisione o l’animazione cinematografica, il manifesto stampato o il disegno pubblicato in Instagram o Facebook.

L’illustrazione è un rapporto tra generazioni che utilizzano mezzi diversi, in un dialogo costante tra evoluzione tecnologica ed estetica. La Torre Disegnata vuole anche sottolineare l’importanza del rapporto tra maestri e discepoli con un motto spagnolo che, secondo il madrileno Arcadio Lobato, non ha bisogno di traduzione: “Todo lo que no es tradición, es plagio”. Molti gli eventi a calendario: le serate del 12, 19 e 26 ottobre (dalle 20.45 alle 22) dedicate rispettivamente a Mario Vigiak, ai “Maestri dei Maestri” e ai filmati d’arte dei ragazzi del Liceo Artistico Bruno Munari di Vittorio Veneto; e tutti i martedì 8, 15, 22 ottobre (dalle 21 alle 23) il ciclo dedicato al cinema di animazione curato da Walter Dal Cin. Chiuderanno la manifestazione due momenti ludico-ricreativi: lo spettacolo di burattini “La bella Fiordaliso e la Strega Sansovino” venerdì 25 ottobre alle 17.45 e domenica 27 ottobre alle 20 la Frittata dell’artista (frittata per tutti). La manifestazione, che gode del patrocinio del Comune di Vittorio Veneto, è in collaborazione con l’Associazione Piccolo Principe di Alberto De Bastiani e vive grazie al contributo dei generosi sponsor: Banca della Marca, LUOVO dalle Dolomiti Azienda, Kellermann, CIZETA sas grafiche e Agriturismo Mondragon.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mercatino dell'antiquariato a Portobuffolè

    • Gratis
    • dal 12 maggio al 8 dicembre 2019
    • Portobuffolè
  • “Per non dimenticare”: ecco la mostra con scritti e oggetti di ex internati

    • Gratis
    • dal 13 aprile 2019 al 27 gennaio 2020
    • Museo degli Alpini
  • Visita in cantina - wine tour & tasting

    • dal 1 aprile al 31 dicembre 2019
    • Canevel Spumanti S.p.a.
  • La via dei mulini a Cison di Valmarino

    • 20 ottobre 2019
    • Davanti al Municipio
Torna su
TrevisoToday è in caricamento