Gioco d'azzardo: a Oderzo va in scena "Gran Casinò"

Il monologo teatrale interpretato da Fabrizio De Giovanni sarà messo in scena giovedì 18 ottobre alle ore 21 nell'aula magna delle scuole Amalteo. Una forte critica al gioco d'azzardo

Giovedì 18 ottobre, alle ore 21, l’aula magna “Amalteo” di Piazzale Europa ospiterà la compagnia itineraria Teatro con lo spettacolo “Gran casinò – Storie di chi gioca sulla pelle degli altri”, manifesto di teatro civile contro il gioco d’azzardo ed i suoi altissimi costi sociali, pagati inevitabilmente dalle fasce più deboli dei cittadini, non esclusi i minori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con la regia di Gilberto Colla, Fabrizio De Giovanni – che per anni ha collaborato e preso parte alle produzioni teatrali di Dario Fo e Franca Rame - si esibirà in un potente monologo contro il business dell’azzardo legale e contro gli effetti devastanti di un’offerta di gioco sempre più massiccia, aggressiva e capillare, estesa ormai dalle grandi città ai piccoli centri di provincia: basti pensare che nel 2017 ogni cittadino italiano ha speso mediamente in lotterie, sale slot e scommesse 1.500 euro a testa. L’evento teatrale ad ingresso libero - fortemente voluto dalle amministrazioni comunali di Oderzo e Fontanelle che hanno co-organizzato la serata - rappresenta un momento di riflessione e presa di coscienza anche sul tema della ludopatia affrontata dal punto di vista sanitario, a margine dello spettacolo, grazie all'intervento del dottor Vincenzo Rescigno e dalla dottoressa Maria Antonietta Giacomin del Ser.D dell’azienda Ulss 2. Le amministrazioni comunali di Oderzo e Fontanelle invitano tutta la cittadinanza ad un evento - che è stato ospitato anche alla Camera dei Deputati - che, pur nella forma leggera dello spettacolo, rappresenta un grido di denuncia, serio e circostanziato, contro la deriva del gioco d’azzardo e delle sue inevitabili implicazioni sociali, anche in termini di criminalità e malaffare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento