Massimo Cirri, storica voce di Rai Radio 2, al Teatro del Pane

Lo spettacolo "La magia del Teatro" prenderà forma questo sabato per offrire al pubblico la narrazione avvincente e ricca di fascino dell'invenzione di Guglielmo Marconi

Mirko Artuso e Massimo Cirri

«Cominciare il nuovo anno all'insegna del teatro è un dono straordinario da farsi e da fare agli altri: ecco perché il Teatro del Pane invita il suo pubblico a celebrare l'inizio del 2019 con un doppio appuntamento questo weekend, tutto all'insegna della radio! Sì, perché – sottolinea Mirko Artuso, il direttore artistico del palcoscenico più unico che raro in regione, e non solo – la radio accompagna da sempre le nostre vite, e nell'imperversare dei media digitali continua a esercitare un fascino inarrivabile: quello della parola che informa, certo, e che sa anche narrare e incantare grazie alla forza dei suoi interpreti.

Tra questi interpreti - continua Artuso - c'è Massimo Cirri, toscano trapiantato a Milano che è psicologo e giornalista, professionista della salute mentale ma soprattutto leggendaria voce di Rai Radio 2 e della trasmissione Caterpillar di cui è autore dal 1997, che avremo l'onore di accogliere sul nostro palco sabato 5 gennaio». Le storie raccolte nel suo libro, “Sette tesi sulla magia della radio” (Bompiani), sono diventate uno spettacolo, infatti, di produzione Teatro del Pane e dal titolo La magia del Teatro, che prenderà forma questo sabato per offrire al pubblico la narrazione avvincente e ricca di fascino dell'invenzione di Guglielmo Marconi. Si tratta di uno spettacolo dove accade di tutto: un marconista permaloso concorre a uno dei peggiori disastri del XX secolo; un deejay di New York parla in diretta con un rapitore; i discorsi propagandistici di Hitler e Mussolini si fondano con le parole di Danilo Dolci, le canzoncine di Di Bella accompagnano l'ingresso alle riunioni di redazione di Caterpillar. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La radio è senza fili, la radio non ci chiede di abbrutirci sul divano, la radio vive anche nel buio, la radio sa interferire con la nostra esistenza quotidiana in modo dialogico e non invadente grazie alla natura poligama, porosa e sempre, costitutivamente, sintonica che le appartiene» si legge tra le pagine del libro di Cirri. La sua voce inconfondibile spazierà dalla ex Jugoslavia a New York, da Bertolt Brecht a Linus per costruire un racconto che è al tempo stesso cronaca appassionata di una vita di lavoro in radio e meditazione su questo medium che cambia, cresce, si sottrae alla tirannia delle immagini per confermarsi come luogo di libertà, in cui la musica e le parole sono ancora, fino in fondo, se stesse. Sul palcoscenico, le storie di Cirri troveranno espressione nell'interpretazione di Mirko Artuso; ad accompagnare il tutto ci sarà la musica: Sergio Marchesini alla fisarmonica, Francesco Ganassin ai clarinetti, Matteo Artuso al violoncello mentre durante la cena il teatro risuonerà di musica rock per ricreare le atmosfere delle mitiche radio libere degli anni 70 grazie alla selezione di Gabriele Padovan. Con apertura delle porte alle ore 19, la cena-spettacolo La magia del Teatro di sabato 5 gennaio prenderà il via alle ore 20 e sarà proposta ai soci Acsi previa contributo di 40 euro e agli spettatori Under 25 anni, 35 euro. Radio protagonista, come annunciato, anche domenica 6 gennaio con Radiopinocchio: una brillante riduzione radiofonica delle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi con protagonisti Vasco Mirandola, Martina Pittarello, Gabriele Grotto. All'ora del Brunch, in un teatro che profumerà di caffè e biscotti appena sfornati, la celebre fiaba sarà proposta con un tripudio di suoni, rumore e voci grazie a una sapiente partitura che porterà gli spettatori a toccare con mano il burattino di legno più famoso di tutti i tempi e a vivere al suo fianco le avventure dentro e fuori il Paese dei Balocchi! Lo spettacolo di domenica, Radiopinocchio, perfetto per adulti accompagnati da bambini, con apertura porte alle ore 10:30, sarà proposto ai soci Acsi maggiorenni previa un contributo di Euro 15,00 (caffè di benvenuto + spettacolo + Brunch), ai bambini, 8 euro (dolci e succhi di benvenuto + spettacolo + Brunch), con opzione, solo spettacolo, 8 euro (caffè di Benvenuto + spettacolo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento