Ricicla l'olio, risparmia in bolletta: il progetto di Ascotrade e Contarina

Rinnovata la collaborazione tra le due utilities trevigiane per incentivare la raccolta differenziata degli oli alimentari esausti e favorirne la trasformazione in biodiesel

È questo l'invito di Ascotrade, azienda di fornitura di gas e luce, e Contarina, società che si occupa della gestione dei rifiuti nei cinquanta comuni trevigiani aderenti al Consiglio di Bacino Priula.

Le due utilities di Marca hanno infatti sottoscritto il nuovo accordo di partnership attraverso il quale le aziende si impegnano ad incentivare la raccolta differenziata degli oli alimentari esausti, dal cui smaltimento verrà prodotto biodiesel, ovvero combustibile green ottenuto da fonti rinnovabili come oli vegetali e grassi animali. Come già avvenuto nel 2016-2017, Contarina è pronta a distribuire altri 100mila contenitori da tre litri per la raccolta dell’olio alimentare, riconoscibili grazie alla personalizzazione grafica che riprende quella dei contenitori più grandi posizionati presso gli ecocentri. I clienti Ascotrade che dal 21 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019 parteciperanno al progetto, riceveranno dunque uno sconto in bolletta sulla base degli svuotamenti di olio esausto effettuati presso la rete degli EcoCentri di Contarina (2 all’anno). Gli utenti Contarina che ritireranno il contenitore per l’olio esausto presso gli EcoCentri e che decideranno di diventare clienti Ascotrade nel mercato libero dell’energia elettrica sottoscrivendo l'offerta "Io Verde Bonus" potranno anche usufruire di un bonus di 20 euro all’attivazione del contratto, che verrà scontato dalla prima bolletta utile di luce.

«Abbiamo voluto riproporre una partnership innovativa – afferma Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – nella convinzione che questo modello sia vincente. Tutte le nostre iniziative intendono far adottare comportamenti virtuosi ai nostri clienti ma è necessario proporre servizi adeguati, che offrano al cliente soluzioni concrete e facilmente attuabili. Solo così potremo creare una vera sensibilità ambientale. Con la seconda edizione di "Io Verde" incentiviamo la raccolta differenziata degli oli alimentari e proponiamo energia pulita per la fornitura domestica. Un doppio risultato che conferma, ancora una volta, l'importanza della collaborazione tra aziende del territorio». «Questa collaborazione ha dato ottimi risultati, permettendo di dare il massimo valore alla differenziata, per questo abbiamo voluto continuare questo progetto che vede unite due importanti utilities della Marca – dichiara il presidente di Contarina, Franco Zanata – Un’ulteriore dimostrazione di quanto sia necessario e fondamentale “fare sistema” per valorizzare ancora di più il nostro territorio, che ha già raggiunto risultati importanti nella tutela dell’ambiente, grazie all'apporto e all'impegno delle nostre comunità».

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento