Borracce ai dipendenti, raccolta differenziata e rinnovabili: la linea green di Benetton

Per disincentivare l’uso di plastica, l’azienda ha introdotto bottiglie in vetro, bicchieri in materiale compostabile alle macchinette del caffè e ha omaggiato ciascun dipendente con un contenitore, personalizzato con il suo nome

le borracce del Verde Campus

Oggi, la comprensione e il rispetto dell’ambiente sono requisiti imprescindibili per un’azienda globale. Per Benetton Group, l’impegno per la sostenibilità inizia all’interno dei suoi uffici e stabilimenti, situati a Ponzano e Castrette, in provincia di Treviso. Verde Campus è il progetto che mira a rendere più efficienti e sostenibili le sedi centrali di Benetton Group, e si concretizza in una serie di iniziative rivolte ai dipendenti e finalizzate alla promozione di buone pratiche in campo ambientale. L’ultima iniziativa di Verde Campus riguarda i rifiuti. Per disincentivare l’uso di plastica, l’azienda ha introdotto bottiglie in vetro, bicchieri in materiale compostabile alle macchinette del caffè e ha omaggiato ciascun dipendente con una borraccia, personalizzata con il suo nome, che potrà essere riempita presso i distributori di acqua microfiltrata presenti nelle aree comuni dell’azienda.

Benetton Group ha installato inoltre nelle aree comuni degli stabilimenti una serie di bidoni per la raccolta differenziata incoraggiando i dipendenti a prestare sempre più attenzione alla gestione degli sprechi. In precedenza, Benetton Group aveva anche realizzato una campagna di comunicazione volta a sensibilizzare i dipendenti sul tema del risparmio energetico e a incentivarli a ridurre lo spreco di acqua, energia elettrica, carta e inchiostro nel luogo di lavoro.

L’invito ai dipendenti a collaborare sui temi della sostenibilità integra una serie di politiche già attivate a livello aziendale. Dal 2017, per esempio, l’energia elettrica che alimenta tutto il campus Benetton proviene da fonti rinnovabili e, nel 2018, l’azienda ha proseguito nella sostituzione degli impianti di illuminazione con lampade a LED ad alta resa energetica e lunga durata in alcune aree delle sedi di Ponzano e Castrette.

Inoltre, oggi circa il 90% dei rifiuti prodotti negli stabilimenti di Benetton Group viene differenziato. E, per quanto gli imballaggi, l’utilizzo di ceste di metallo riutilizzabili consente a Benetton Group di risparmiare ogni anno oltre 1300 tonnellate di cartone, l’equivalente di circa 20.000 alberi. Le iniziative di sostenibilità all’interno delle sedi aziendali sono descritte in dettaglio nel Bilancio Integrato, un documento che Benetton Group pubblica ogni anno per raccontare le sue performance in campo ambientale e sociale, oltre che finanziario. Quest’anno, il Bilancio Integrato di Benetton Group è stato tra i cinque finalisti, insieme a quelli di ASTM, ENI, Saipem, e TIM, nella categoria “grandi aziende”, del Premio al Report di Sostenibilità promosso dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Pavia e assegnato lo scorso 12 novembre.

UCB_EXTRA_SOSTENIBILITA0557-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

  • Incendio alla "Carosello" di Castelfranco: capannone devastato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento