Breda di Piave entra a far parte dei Comuni Ciclabili 2019

Il riconoscimento arriva dalla Fiab – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. Le premiazioni si sono tenute a Torino nella giornata di martedì 12 novembre, riconoscimento prestigioso

Breda di Piave è un “Comune Ciclabile”. Il riconoscimento arriva direttamente dalla Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, che ha inserito 10 nuovi Comuni italiani nell’elenco di quelli che mettono in atto serie politiche attive per la mobilità sostenibile, l’incentivazione di piste ciclabili e in generale lo sviluppo di pratiche ambientali rivolte alle future generazioni in ambito di trasporto.

Breda di Piave entra subito con tre bike-smile sulla “Bandiera Gialla della Ciclabilità” per l’Amministrazione guidata da Moreno Rossetto, che da anni porta avanti il progetto della Mobilità Dolce e proprio a settembre ha inaugurato le nuove piste ciclabili. A ritirare il premio, oggi, la vicesindaco Adelaide Scarabello e l’assessore alla Viabilità Lucio Zaniol. La valutazione della FIAB avviene in base a decine di parametri distribuiti in 4 aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione&promozione. Il punteggio varia da uno a cinque punti, rappresentati dalle “bike-smile”, icone di smile a forma di bicicletta. E Breda se ne è aggiudicate subito tre in entrata. Sono 21 in Veneto i Comuni Ciclabili e Breda di Piave è il quarto trevigiano ad aggiungersi dopo Treviso, Vittorio Veneto e Mogliano Veneto, nonché unico della Marca Trevigiana in questa tornata. La consegna del riconoscimento di “Comuni Ciclabili” è solo uno degli aspetti di un progetto che si prefigge di creare una rete tra tutte le realtà aderenti e di stimolare sindaci e amministrazioni a fare sempre meglio per agevolare lo sviluppo di una mobilità attiva e la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto in ogni ambito (dagli spostamenti quotidiani di bike-to-work e bike-to-school al tempo libero, fino alle vacanze in sella).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo davvero orgogliosi di questo riconoscimento che premia il lavoro fatto in questi anni i grandi investimenti nella Mobilità Dolce, uno dei punti cardine della nostra amministrazione – commentano Adelaide Scarabello e Lucio Zaniol – proprio a metà settembre avevamo lanciato una bellissima settimana di iniziative che sposano la mobilità dolce, il rispetto per l'ambiente, la vita di comunità e la qualità della vita, inaugurando anche le due nuove ciclopedonali tra Breda e Pero e San Bartolomeo. Ringraziamo dunque gli uffici comunali, le associazioni, le aziende e i cittadini che con le loro azioni quotidiane ci hanno permesso di ottenere questo riconoscimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

Torna su
TrevisoToday è in caricamento