Cura del verde: tute gialle ad alta visibilità per le aziende del Vittoriese

Venerdì 12 aprile la consegna delle divise alle aziende agricole multifunzionali della zona di Vittorio Veneto. Sinergia tra Coldiretti, amministrazione comunale e Banca Prealpi

Banca Prealpi, Coldiretti e Comune di Vittorio Veneto insieme per la cura del territorio. Importante contributo da parte dell’istituto di credito cooperativo di Tarzo, che ha scelto di sostenere l’iniziativa che permette alle aziende agricole di ampliare il proprio ambito di attività, intervenendo, come in questo caso, nella manutenzione del verde urbano.

Le aziende locali legate alla Coldiretti continueranno quindi ad intervenire nel territorio vittoriese che è stato uno dei primi ad usufruire ed applicare concretamente la legge di orientamento (D. legge 228 del 2001) che permette alle aziende agricole di essere operative su più fronti come la manutenzione del territorio, lo sfalcio, lo sgombero neve e così via. Grazie alla stipula di una convenzione ad hoc, queste piccole imprese si stanno occupando della cura del verde presso gli asili statali, le scuole materne, elementari e medie, i cimiteri, la pista ciclabile del Meschio e in molte altre aree. Venerdì 12 aprile, nella sala di rappresentanza del Comune, alla presenza del presidente di Banca Prealpi, Carlo Antiga, del sindaco di Vittorio Veneto, Roberto Tonon, del presidente della Coldiretti di Vittorio Veneto Gianni Dam e del capozona Marco Bevilacqua, è avvenuta la consegna ufficiale alle aziende delle nuove tute gialle ad alta visibilità. «Si tratta del rinnovo di un importante accordo a servizio di tutta la comunità – ha affermato il sindaco Roberto Tonon - la manutenzione del verde nelle aree pubbliche è essenziale per garantire ordine bellezza alla nostra città. Un doveroso ringraziamento quindi alla Coldiretti e alla Banca Prealpi». «Banca Prealpi ha voluto essere partecipe di questa iniziativa – ha proseguito il presidente di Banca Prealpi Carlo Antiga - per dare il proprio contributo a tutta la comunità, ai giovani imprenditori che lavorano e ai cittadini che possono beneficiare di un contesto urbano pulito e ben manutenuto. Un modo per testimoniare la vicinanza al territorio, in continuità con la nostra tradizione». Messaggio di soddisfazione anche da parte del presidente di zona della Coldiretti, Gianni Dam, che ha sottolineato il ruolo del settore non solo per la produzione di beni primari ma anche per la cura e conservazione del paesaggio.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

Torna su
TrevisoToday è in caricamento