Treviso combatte l’inquinamento ambientale

277 tonnellate di CO2 annue abbattute grazie a interventi di efficientamento su 15 condominii centralizzati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

E' stata prorogata al 30 giugno 2017 la scadenza per l'installazione delle valvole nei condominii a riscaldamento centralizzato. Un obbligo di legge che risponde alla direttiva europea in base alla quale gli Stati Membri, e quindi anche l'Italia, sono obbligati a definire una strategia nazionale per raggiungere gli obiettivi del Pacchetto Clima Energia 20-20-20. Il riscaldamento degli edifici residenziali è la seconda causa di inquinamento urbano; ogni appartamento inserito in condominio inquina in media come 2 auto e spreca il 50% di quanto consuma mentre sono 22,1 le tonnellate di CO2 che possono essere risparmiate in media in un anno per ogni stabile riqualificato. Diventa quindi più che mai urgente e tassativo intervenire in modo risolutivo sui condominii più energivori, da riqualificare nel rispetto delle norme, in modo efficiente e senza spese aggiuntive. Dopo il successo dell'ultima edizione, a un anno di distanza, torna la Campagna di Diagnosi Energetica Gratuita di ECOndominio® - ESCo specializzata nella promozione e diffusione della cultura dell'efficienza energetica in condominio -, riservata ai condominii centralizzati di Treviso e provincia e presentata oggi a Villorba in occasione del convegno "Condominii esistenti: è possibile riqualificare a norma, in qualità e senza esborso di denaro". Organizzato da ECOndominio® con il patrocinio della Provincia di Treviso e del Comune di Treviso, il convegno ha riunito intorno al tavolo esperti, istituzioni, istituti di credito e associazioni di amministratori condominiali in una occasione di formazione sulle novità legislative in atto e di confronto tra tutti i soggetti coinvolti nella filiera dell'efficienza energetica in condominio su un nuovo metodo risolutivo, concreto ed efficace per consentire di riqualificare il proprio condominio in qualità e a norma, con soluzioni per il finanziamento degli interventi senza incrementi di costi e con garanzie di risparmio energetico. "La Provincia di Treviso è impegnata da tempo sul fronte della riduzione dell'inquinamento e dell'efficientamento energetico ben conoscendo la stretta correlazione tra i due. L'inverno, che per fortuna sta volgendo al termine, ha dimostrato come i nostri agglomerati urbani siano estremamente vulnerabili rispetto a vari inquinanti, in particolare le polveri sottili che sappiamo derivare per la maggior parte dalle emissioni degli impianti termici oltre che dal traffico veicolare. Ben vengano quindi le iniziative che portano al miglioramento delle tecnologie di costruzione, ristrutturazione ed aggiornamento tecnologico delle abitazioni ed allo studio di metodologie per renderlo economicamente sostenibile ed amministrativamente semplificabile"- ha dichiarato Marianella Tormena, Consigliera Delegata per l'Ambiente Provincia di Treviso. "Questo convegno offre l'occasione per aggiungere concretezza alle tante discussioni sui temi dell'ambiente. A tutti è chiesto di fare la propria parte e di pensare che spesso i problemi sono in realtà delle opportunità per cambiare in meglio la vita propria e degli altri" - ha dichiarato Luciano Franchin, Assessore ai Beni Culturali e Ambientali ed al Sistema Museale del Comune di Treviso. I numeri parlano chiaro: ben 277 tonnellate di CO2/annue sono già state abbattute a Treviso e provincia grazie all'attività di ECOndominio®, con un risparmio medio in bolletta del 38% per famiglia. Questa cifra potrebbe addirittura raggiungere le 1.142 ton/CO2 se tutti i condominii che hanno già effettuato la diagnosi energetica (obbligatoria per legge) con ECOndominio® facessero l'intervento di efficientamento, con una media annua di risparmio di 9.200 euro per edificio. Ma tutto deve partire da una corretta Diagnosi Energetica: per questo ECOndominio® ha deciso di erogare 50 nuove diagnosi energetiche gratuite per i condominii più energivori di Treviso (da richiedere a diagnosienergetica@econdominio.eu). "Le agevolazioni fiscali sulla casa sono uno dei punti principali della Legge di Stabilità 2017" - ha dichiarato Stefano Biancolini, direzione tecnica ECOndominio® - "Le novità non riguardano solo la proroga delle misure, ma ampliano la platea dei beneficiari, aumentano gli sconti e consentono in alcuni casi di recuperare in un tempo minore i soldi investiti per mettere a norma il proprio immobile. Questo andando incontro alle esigenze dei cittadini e al contempo abbattendo l'inquinamento ambientale nel rispetto della Normativa Europea. Tra le novità più significative, la percentuale detraibile - fissata al 65% per i singoli immobili - potrà salire nel caso in cui la riqualificazione energetica riguardi interventi su interi edifici condominiali e varierà in base all'entità dei lavori effettuati potrà arrivare fino al 75%".

I più letti
Torna su
TrevisoToday è in caricamento