Mogliano Veneto: in città arrivano otto colonnine per ricaricare le auto elettriche

L'iniziativa green arriva in occasione degli Energy Days che si svolgeranno in città a partire da sabato 23 giugno. Una bella opportunità per avvicinarsi al mondo delle auto elettriche

MOGLIANO VENETO Saranno installate nei prossimi giorni otto colonnine di ricarica per veicoli a trazione elettrica. L’amministrazione comunale ha, infatti, sottoscritto un protocollo d’intesa in tal senso con Enel x Mobility.

Enel si impegna a realizzare la rete di ricarica per veicoli elettrici, facendosi carico di tutti quanti i costi relativi al progetto, senza oneri per il comune. In particolare, Enel provvederà all'allacciamento alla rete elettrica delle colonnine, alla loro installazione, gestione e manutenzione per un periodo di 8 anni, mentre il Comune s'impegna a promuovere la mobilità elettrica all'interno del proprio territorio comunale, mettendo a disposizione gratuitamente dei posti auto per la ricarica dei veicoli elettrici, vigilando che siano utilizzati esclusivamente a questo scopo. “Non ci basta aver raggiunto con largo anticipo i risultati previsti dal nostro Paes. Vogliamo fare di più per incentivare l’utilizzo di veicoli che permettano un ulteriore abbattimento dell’inquinamento sia atmosferico sia acustico e la presenza delle colonnine di ricarica  nel nostro territorio sarà utile a chi dispone già di un’auto elettrica, ma sicuramente di incentivo per altri che la vorranno acquistare. Ormai la strada è tracciata, le vetture alimentate da gasolio spariranno dalla circolazione ed Enel ha in previsione di realizzare, entro i prossimi 3 anni, 14 mila colonnine di ricarica in tutta Italia”, dichiarano il Sindaco Carola Arena e l’assessore alle politiche ambientali, Oscar Mancini.

Ma aspettando le colonnine, l’amministrazione punta decisa sulla sensibilizzazione dei cittadini e anche quest’anno proporrà gli “Energy days”, nel prossimo fine settimana. Il 23 giugno dalle 9 alle 19 e il 24 dalle 9 alle 13, infatti, in Piazza Caduti saranno protagoniste tutte le soluzioni sostenibili, in materia di energia, che caratterizzeranno il prossimo futuro e che il "Paes" di Mogliano, Piano di azione per l’energia sostenibile, già prevede. Aziende specializzate presenteranno impianti fotovoltaici fissi o a inseguimento del sole, accumulatori dell’energia prodotta dai pannelli, le wall-box per la ricarica casalinga di auto, moto e biciclette elettriche. Particolare attenzione sarà dedicata, infatti, alla mobilità con auto a batteria elettrica. Non mancheranno i materiali da costruzione, gli isolanti, gli infissi con basse trasmittenze, ma anche la tecnologia per l’alimentazione dei veicoli industriali col biogas prodotto dai rifiuti organici. “Puntiamo a ridurre le nostre emissioni di ben oltre il 40% entro il 2030, continuando ad  incentivare  la sostituzione delle caldaie domestiche, oltre alle 230 già sostituite, e chiamando a collaborare i cittadini, le aziende e le organizzazioni del terziario. Abbiamo inoltre allo studio provvedimenti per la realizzazione di boschi e la riduzione dell’uso delle fonti energetiche fossili, prevedendo ulteriori incentivi per favorire l’efficientamento energetico e la diffusione delle tecnologie che impiegano le fonti rinnovabili”, aggiungono il Sindaco Arena e l’assessore Mancini. Gli Energy days hanno il patrocinio della Commissione Europea e del Ministero dell’ambiente, e sono  promossi assieme a D-Nest, Associazione Nordestsudovest ed Energoclub.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento