Camminata di gruppo per scoprire Onigo e i suoi colli

Onigo è una frazione del comune di Pederobba che si distende su un pianoro compreso tra la riva destra del Piave e le propaggini orientali dei colli Asolani.

Il 13 gennaio è stata organizzata un'escursione per scoprire a piedi questo meraviglioso territorio. La partenza è fissata dal parcheggio del campo sportivo di Onigo. Dopo un breve tratto di asfalto, si potranno ammirare i resti delle “Mura Bastia” risalenti al XII secolo, resti di un fortilizio che era il centro dei feudi degli Onigo e fu coinvolto in aspri combattimenti. Passati poi sotto Ezzelino da Romano e restituiti agli Onigo dopo un lungo processo. Nel Trecento fu ulteriormente potenziato, divenendo un’importante bastia. Con la conquista dei territori da parte della Serenissima e la successiva stabilità politica, il castello perse le sue funzioni militari e decadde. Durante la Grande Guerra vi fu installato un osservatorio con il compito di controllare il fronte del Piave. Purtroppo il fortilizio non è visitabile perché pericolante. L'escursione continuerà tra sterrato, campi e sentieri boschivi fino ad arrivare al Parco Avifauna Bosco Didattico e all’agriturismo Colmaor (Colle Maggiore), dove ci sarà la prima sosta con lo sguardo verso le montagne: dal Grappa al Cesen. La camminata proseguirà alla volta del sentiero delle Cime, in mezzo al bosco fino alla Casa delle Guardie per la seconda sosta. La Casa era del Corpo Forestale dello Stato, data poi al comune di Cornuda, e ora campo base degli Scout Agesci di Cornuda, che hanno attrezzato un area picnic con panche e tavole. Da qui avrà inizio il cammino del ritorno attraversando prati e sentieri in un paesaggio incontaminato alla scoperta di altre curiosità.

Lunghezza del percorso: 9 chilometri circa
Durata: 3 ore circa (soste comprese)
Difficoltà: facile

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • Film a soli 3 euro dopo lo shopping: l'idea del Multisala Corso

    • dal 28 ottobre 2019 al 30 giugno 2020
    • Multisala Corso Treviso
  • A Oderzo una mostra con 50 corredi ritrovati negli scavi dell'antica necropoli romana

    • dal 23 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Museo archeologico Eno Bellis
  • Pillole di bon ton sul web con l'imprenditrice Giuliamaria Dotto Pagnossin

    • Gratis
    • dal 27 marzo al 31 luglio 2020
    • ogni venerdì nei canali ufficiali dell’agenzia di eventi (basterà digitare @giuliamariadotto su Youtube, Facebook o Instagram)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento